Tiella barese: riso, patate e cozze

dal mio blog: http://www.senzalatte.org

Domani sarò ad Eataly Bari per un nuovo corso “In cucina senza latte“,

e in onore di questa bella città:

la Tiella.Screen Shot 2015-06-19 at 01.29.02

  • 750 gr di riso parboiled
  • 1, 5 kg di cozze
  • 1 kg di patate
  • 2 zucchine
  • 1 cipolla
  • 20 pomodorini
  • 1 spicchio d’aglio
  • 100 gr di pangrattato
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe

Sciacquate e pulite le cozze con acqua corrente senza lasciarle a bagno; strappate il bisso e apritele, conservando la loro acqua.

Tagliate in quarti i pomodorini, metà delle patate a fettine e l’altra metà a dadini, tagliate a dadini anche le zucchine, e le cipolle a fettine sottili.

In una ciotola mettete il riso, le zucchine, le patate tagliate a dadini e metà dell’acqua delle cozze, unite anche le cozze sgusciate e cominciate ad amalgamare fino a quando tutta l’acqua sarà assorbita, infine aggiungete lo spicchio d’aglio tritato.

Fate sciogliere 1 cucchiaino di sale in 1 bicchiere di acqua, versatelo nella ciotola e lasciate riposare per 15 minuti.

Ungete il fondo di una teglia, spolverate con il pangrattato e stendete le fette di patate, quindi stendete le fette di cipolla, i pomodorini, una spolverata di prezzemolo tritato, sale, pepe e olio; ora fate uno strato con le cozze, quindi stendete il riso, infine rifate lo strato con le patate, le cipolle e i pomodorini, sale, pepe e olio.

Versate il liquido delle cozze rimasto e un bicchiere d’acqua leggermente salata (l’acqua deve potersi vedere solo se si scosta leggermente il riso dalla teglia) e infornate per 45 minuti a 180°.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...