Pasta fatta in casa, anche per i celiaci.

Le allergie e le intolleranze, lo sappiamo bene, sono purtroppo in continuo aumento; gli allergici/intolleranti al lattosio e i celiaci sono i due gruppi più numerosi, quindi pensando a tutti ecco una ricetta veloce per preparare in casa la pasta senza glutine, ed essere pronti ad ospitare alla nostra tavola anche i nostri amici celiaci!

In commercio potete trovare diversi tipi di mix di farine nate apposta per chi soffre di intolleranza al glutine, che hanno come simbolo la spiga di grano sbarrata2000px-Gluten_free_SVG.svg_.png, ma potete prepararla in casa facilmente, scegliendo tra farine di grano saraceno, riso, castagne o quinoa.

  • 300 g di farina di grano saraceno
  • 200 g di farina di riso
  • 4 uova
  • sale
  • 10 ml di olio extravergine di oliva

Setacciate le farine e formare una piccola montagna in cui fare un buco al centro, versateci dentro le uova e cominciate ad amalgamare, quindi aggiungete due pizzichi di sale e l’olio, impastando fino a quando otterrete una pasta liscia e malleabile (se il composto risultasse troppo duro aggiungete poco alla volta dell’acqua), quindi stendete la pasta e tagliatela del formato che preferite.

…celiaci o no è buonissima!

Mai provata?pasta-di-soia.jpg

 

 

Eventi & Corsi: 6 febbraio 2016 per imparare e divertirci insieme SENZA LATTE!

Screen Shot 2016-01-11 at 12.33.42.pnggambero-rosso-academySchermata 2015-11-14 alle 12.30.55

Clicca qui per ricevere maggiori info sul corso

VI ASPETTO! 😉

Chutney: una conserva di origine indiana.

India.jpgIl chutney è una ricetta della cucina indiana, una salsa agrodolce che ben si sposa bene con qualsiasi secondo piatto.

Mangoes.jpg

  • 2 manghi acerbi
  • 3 dl di aceto di vino bianco
  • 1 cipolla
  • 250 g di zucchero di canna
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cucchiaio di zenzero in polvere
  • 1 cucchiaino di curcuma in polvere
  • 1 peperoncino piccante in polvere
  • sale

Sbucciate i manghi, riducete la polpa a dadini e tritare finemente la cipolla, l’aglio e il peperoncino, quindi mettete il tutti gli ingredienti in una casseruola insieme all’aceto, ad un pizzico di sale, lo zenzero, la curcuma e il peproncino piccante e fate cuocere a fuoco lento, mescolando continuamente, per circa un’ora e mezza, fino a quando il composto diventerà solido.

Versare il chutney ancora caldo in vasetti sterilizzati e lasciateli raffreddare in frigorifero capovolti fino a quando andranno sottovuoto.come-preparare-la-marmellata-di-mango_593a05d08913af3a4aa6cf48f18317d0.jpg

Io cucino abitualmente con le spezie, danno sapore, profumo e originalità ai piatti!

Quindi, se vi piace l’agrodolce speziato, dovete assolutamente provarla!

Messa sulle verdure? Che ne pensate?

EVENTO: VeganOk For Planet presso il SIGEP

Dal 23 al 27 Gennaio 2016 un evento nella bellissima Rimini che potrà essere di estremo interesse per chiunque ami informarsi sul ciò che mangiamo, come e perché…le domande che ci poniamo o che dovremmo porci sono molte, e qui possono ricevere una risposta competente!

Il convegno sarà solo il primo di tanti appuntamenti, che si terranno nelle più prestigiose location, dedicati ai professionisti della salute, e non solo, dove ad ogni nuova edizione saranno approfonditi aspetti diversi in merito a temi attualissimi come nutrizione, salute, ambiente, etica, diritti animali, ecc.

La prima edizione si terrà nella sala Mimosa di Rimini Fiera durante il Sigep, il più grande evento al mondo dedicato al gelato ed al dolciario con oltre 180.000 visitatori nell’ultima edizione, mercoledì 27 gennaio dalle 10:00 alle 16:30.

VEGANOK-FOR-PLANET-PROGRAMMA-724x1024.jpg

Perché la voglia di informarsi, imparare e conoscere non deve mai abbandonarci, a prescindere dalle scelte che faremo nella nostra vita…e poi Rimini è una piacevolissima città da visitare!

article.jpeg

Ci siete mai stati?

O avete mai assistito ad un evento di questo genere?

FLOWER BURGER

Le persone con una allergia alimentare come la mia, al lattosio e alle proteine del latte, si avvicinano in maniera naturale al mondo Vegano, dove per scelta etica e salutare non si utilizzano prodotti di origine animale, quindi neanche latte e derivati!

A Milano ho provato per la prima volta un burger vegano…di una bontà davvero inaspettata, con uno strepitoso formaggio vegetale!

Flower Burger

Il locale è piccolo ma proprio per questo carino, caldo ed accogliente, e con piacere ho potuto notare quante persone scelgano di mangiare in maniera sana e ragionata anche durante una veloce pausa pranzo dal lavoro!

Provare per credere, la scelta è ampia:

20160120034127.jpg

Io ho mangiato il Classic Cecio,

20160120034125.jpg

mio marito Guido ha provato il Cheesy Cecio,

tutti e due serviti con patate spezziate…uno più buono dell’altro!

Dall’Africa un riso dolce!

url.jpgDal Sudafrica questo piatto viene usato come contorno.

Non siamo abituati al riso dolce come contorno, ma ha un sapore piacevole ed è perfetto per accompagnare pietanze saporite.

  • 2 tazze di riso
  • 1 cucchiaio di uva sultanina
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 2 stecche di cannella

Mettete l’uva sultanina in ammollo in acqua calda.

Mettete tutti gli ingredienti in una pentola con circa 700 ml di acqua e lasciate cuocere per circa 15 minuti dal momento in cui l’acqua comincia a bollire.

121338911.jpg

A me piace molto provare ricette di tutto il mondo, scoprire sapori nuovi e accostamenti originali!

E a voi?

Pensiamo al “piacere”!

images.jpegEsistono davvero cibi afrodisiaci? …Il cioccolato forse è il più famoso, a seguire il peperoncino…ma ce ne sono altri!

  • pinoli
  • zenzero
  • aglio
  • semi di anice
  • noce moscata
  • zafferano
  • ananas
  • cozze
  • vongole
  • ostriche
  • ginseng
  • mandorle
  • asparagi
  • banane
  • tartufo

Stanno effettuando ancora svariati studi sugli effetti afrodisiaci di molti cibi, ma sembra proprio che aggiungere con regolarità, ad esempio, un pizzico di peperoncino o di zafferano ai piatti possa garantire gli effetti sperati.

Ad esempio gli asparagi sono ricchi di potassio, di vitamine del gruppo B e di sostanze che favoriscono la produzione degli ormoni sessuali maschili e la virilità.

Oppure le banane, anch’esse ricche di potassio e anche di vitamina B6, due componenti fondamentali per la formazione del testosterone, contengono inoltre particolari enzimi che aiutano l’incremento della libido.

Il ginseng non solo è un perfetto tonico, ma stimola la circolazione e migliora l’afflusso sanguigno verso gli organi sessuali, infatti in Oriente è da sempre impiegato come viagra naturale!

Quindi date sfogo alla vostra “fantasia”…culinaria! 😉

cibi-afrodisiaci-1.jpg

…voi quali ingredienti “segreti” userete per la vostra “cenetta“?