Focaccia di riso con lievito madre: buonissima!

Amo il riso in tutte le sue forme: riso bianco, integrale, venere, rosso, spaghetti di riso, pasta di riso o farina di riso!

Se provate ad utilizzare la farina di riso nelle vostre preparazioni vedrete che il risultato è buonissimo, sia per quanto riguarda ricette salate che dolci.

Io ho provato ad utilizzarla per preparare una focaccia leggera e digeribile: la focaccia di riso con lievito madre.

farina di riso

farina di riso

  • 250 g di farina di riso
  • 25 g di amido di mais (o fecola di patate)
  • 50 g di lievito madre
  • sale
  • olio extravergine d’oliva
  • acqua

Unite le farine, una presa di sale e un filo di olio, sciogliete il lievito madre in mezzo bicchiere di acqua tiepida e unitelo all’impasto; regolate l’acqua in base all’assorbimento della farina, fino ad ottenere un impasto liscio e malleabile.

Stendete la pasta in una teglia da forno precedentemente unta e lasciate riposare fino a quando l’impasto raggiungerà il doppio del suo volume.

salamoia

salamoia

Realizzate con le dita delle pressioni sull’impasto e versateci sopra la salamoia composta da 20 ml di acqua, 20 ml di olio e una presa di sale grosso sbattuti energicamente insieme, quindi infornate a 250° per 25-30 minuti.

focaccia di riso con lievito madre

focaccia di riso con lievito madre

Avete mai provato ad utilizzarla nelle vostre preparazioni?

Annunci

Lieviti naturali per sostituire il lievito chimico nei dolci.

Durante i corsi che tengo in giro per l’Italia spesso i miei allievi mi chiedono come possono sostituire il lievito chimico per dolci durante le loro preparazioni, preferendo l’utilizzo di lieviti naturali.

Le soluzioni sono diverse, e potete scegliere quella che più fa per voi, il risultato è ottimo in tutti i casi e il sapore non verrà assolutamente alterato!

Otterrete impasti soffici, gonfi e ben digeribili!

Inoltre indicati per chi è intollerante al lievito, ai vegetariani o vegani!

vegan OK

vegan OK

  • aceto di mele e bicarbonato: 80 ml di aceto di mele e 10 g di bicarbonato, unendo il bicarbonato per ultimo;

    bicarbonato di sodio

    bicarbonato di sodio

  • yogurt di soia e bicarbonato: 1 vasetto di yogurt di soia da 125 g e 10 g di bicarbonato, unendo il bicarbonato per ultimo;
  • succo di limone e bicarbonato: 70 ml di succo di limone e 10 g di bicarbonato, unendo il bicarbonato per ultimo;
  • cremor tartaro, amido di mais (o fecola di patate) e bicarbonato: 50 g di cremor tartaro, 15 g di amido di mais e 35 g di bicarbonato, ottenendo 100 g di lievito naturale che si potrà conservare in un barattolo; ne basteranno 25 g ogni 500 g di farina.
cremor tartaro

cremor tartaro

Il cremor tartaro in passato veniva venduto a peso solo in farmacia, mentre oggi si trova in bustine anche nei supermercati ben forniti o nei negozi specializzati in prodotti naturali o in dolci e decorazioni. Verificare sulla bustina se il preparato contiene già bicarbonato di sodio.

  • bicarbonato, amido di mais (o fecola di papate) e acido citrico: 35 g di bicarbonato, 25 g di amido di mais e 30 g di acido citrico, ottenendo 100 g di lievito; ne basteranno 25 g ogni 500 g di farina.

Provate e vedrete che ne rimarrete piacevolmente colpiti! 🙂

Dall’Inghilterra il plumcake mele e uvetta, soffice e dolcissimo!

Mio marito lo adora, ne va matto!

La parola plum cake (o plumcake) indica in italiano vari tipi di dolce cotti al forno in speciali stampi rettangolari a pareti alte, chiamati stampi a cassetta.

Il plum cake è un dolce di origine inglese al quale si possono aggiungere frutta, canditi, spezie e liquori.

plumcake mele e uvetta

plumcake mele e uvetta

Viene servito già tagliato a fette per accompagnare il tè del pomeriggio.

Il suo nome deriva dal fatto che anticamente in Inghilterra veniva preparato con le prugne (plum) secche,  oggi gli anglosassoni lo chiamano fruitcake, mentre il nome plum cake viene riservato negli Stati Uniti alle torte alle prugne.

plumcake mele e uvetta

plumcake mele e uvetta

E’ un dolce semplicissimo da fare, perfetto per quando non avete molto tempo a disposizione per preparare un dolce, e che rimane morbido per molti giorni…se dura! 😉

  • 150 g farina manitoba
  • 75 g di zucchero
  • 25 g di olio di semi
  • 50 g di latte vegetale o acqua
  • 1 mela
  • uvetta
  • 1/2 vasetto di yogurt di soia
  • 1/2 bustina di lievito per dolci

Setacciate la farina e il lievito, aggiungete lo zucchero, l’olio, la mela tagliata a dadini, una manciata di uvetta, lo yogurt e il latte vegetale o l’acqua, ed impastate bene fino ad ottenere un composto omogeneo, quindi versatelo in uno stampo da plumcake unto e infornate.

Cottura: forno preriscaldato a 180° per 40 minuti.

Semplice, no?!

plumcake mele e uvetta

plumcake mele e uvetta

E’ perfetto per la colazione o per una merenda con una tazza di tè!

Spumini soffiati: dolci e leggeri!

Merenda super super super veloce?!?

Una merenda dolce, croccante e energizzante!

L’albume è un ingrediente praticamente privo di grassi e colesterolo, è infatti composto principalmente da acqua e proteine, sali minerali (magnesio, sodio e potassio), vitamine B e glucosio, un po’ di riso soffiato e un po’ di zucchero…per preparare queste dolcezze spumose e soffici bastano solo 4 ingredienti:

riso soffiato

riso soffiato

  • 2 albumi
  • 6 cucchiai di zucchero a velo
  • riso soffiato
  • sale

Montate a neve gli albumi con un pizzico di sale, quindi incorporate delicatamente dal basso verso l’alto lo zucchero a velo, ed infine una manciata di riso soffiato; quindi infornate.

 

Cottura: forno preriscaldato a 150° per 40 minuti.

spumini soffiati

spumini soffiati

Food movie: I sapori della vita – Soul Food

Una commedia del 1997.

Regia di George Tillman jr, con Vanessa Williams, Vivica A. Fox, Nia Long e Mekhi Phifer.

Una qualunque famiglia borghese afroamericana alle prese con il rito che da quarant’anni scandisce l’esistenza dei suoi membri: la cena della domenica!

L’occasione in cui la matriarca riunisce le sue 3 figlie intorno ad una tavola a discutere dei propri problemi.

Teri, la primogenita è un procuratore legale di successo; Maxine, la seconda, è una casalinga di carattere, lontana da ogni inquietudine; la terza, Bird, è fresca sposa di un ex ergastolano.

Sino a quando una grave malattia di mamma Joe interromperà questo rito, minando le stesse basi della convivenza familiare.

Ma l’ultimo arrivato nella grande famiglia si farà idealmente carico di raccogliere il testimone di questo prezioso confronto conviviale…

I sapori della vita.

I sapori della vita.

GAMBERO ROSSO ROMA – In cucina senza latte: Dolci al cioccolato senza lattosio e vegan

GAMBERO ROSSO ROMA:

gambero-rosso-academy

senza lattosio-lactose free

senza lattosio-lactose free

23 aprile 2016 Un nuovo corso VEGAN E SENZA LATTOSIO!

“In cucina senza latte: Dolci al cioccolato senza lattosio e vegan”.

Sabato 23 aprile (un incontro) – 18.00 – 21.00

In partnership con:

assovegan

AssoVegan – http://www.assovegan.it/

Promiseland

Promiseland –  http://www.promiseland.it/

vegan OK

VeganOK Network –  http://www.veganok.com/

 

 

 

Vi aspetto numerosi per preparare e gustare insieme tante dolcezze AL CIOCCOLATO:

cioccolato senza latte.pngDOLCI AL CIOCCOLATO SENZA LATTOSIO E VEGAN

Perché negarsi il piacere di gustare un dolce al cioccolato? Cioccolato che passione, ma senza lattosio e…vegan!  Un corso realizzato per gli appassionati del cioccolato, che potranno gustare ricette dolcissime:

  • Tortino di pan di spagna, arancia e cioccolato
  • Mousse con panna montata
  • Tiramisù
  • …e una dolcezza in più a sorpresa!

DOCENTE

Marica Moda è una giovane scrittrice che è salita alla ribalta con il suo “Il grande libro delle ricette senza lattosio e proteine del latte” Ed. L’Età dell’Acquario, entrato tra i libri più beli del 2104, tra nomi di grandi Chef come Ramsay, Cracco e Cannavacciuolo. Partendo dalla sua ormai ventennale esperienza personale, ha confezionato un libro per tutte le persone intolleranti/allergiche, ma non soltanto! La sua volontà è quella di colmare la poca informazione e la scarsità di ricette che possono aiutare persone allergiche/intolleranti o persone che semplicemente desiderano mangiare in modo sano, senza rinunciare al gusto!

Potrete seguire Marica, ed essere informati sulle sue prossime pubblicazioni, sui suoi corsi “In cucina senza latte” sul suo blog http://www.senzalatte.org dove potrete anche trovare ricette quotidiane nuove e sfiziose, articoli e curiosità sulla cucina senza latte, la salute e il benessere, oppure potrete seguirla su

Facebook: http://www.facebook.com/senzalatte o su Twitter: @senzalatteOrg

Per info: Gambero Rosso Roma-Dolci al cioccolato senza lattosio e vegan.

Una bellissima idea regalo!

Junk food vs burger deliziosi !

No al “junk food”, ma burger deliziosi ed equilibrati!

Provateli proprio in un classico panino da burger, con una fetta di pomodoro, un po’ di finocchietto selvatico che gli donerà una nota acidula fantastica e un po’ di rucola, e vedrete che sazieranno anche la vostra voglia di cibo “spazzatura“! hahahaha!!!

burger lenticchie

burger lenticchie

  • 100 g di riso integrale
  • 50 g di lenticchie lesse
  • 1/2 peperone
  • semi di chia
  • tamari
  • paprika in polvere
  • olio extravergine di oliva

Tagliate a dadini il peperone e fatelo saltare in un padella con un filo d’olio per qualche minuto, quindi aggiungete le lenticchie, una spruzzata di tamari e una spolverata di paprika.

riso integrale e lenticchie

riso integrale e lenticchie

Lavate sotto l’acqua corrente il riso integrale in modo da eliminare eventuali residui di polvere e cuocetelo in 3 volte il suo volume di acqua, fino al completo assorbimento dell’acqua, poi fatelo raffreddare.

Unite tutti gli ingredienti, aggiungete i semi di chia e un filo d’olio, quindi formate i burger, disponeteli su una placca e infornate a 200° per circa 10 minuti.