Cibi crudi per aiutare il nostro sistema immunitario.

Rafforzare il nostro sistema immunitario è davvero semplice…non pensate sia così?!

Ecco come: mangiando cibi crudi! Semplice no?!

Mangiare cibi crudi ha grandi effetti benefici sul nostro sistema immunitario, visto che la cottura dei cibi li priva di molti nutrienti.

Con la cottura si modifica la struttura delle proteine, si disattivano anche gli enzimi, quindi la digestione sarà più lenta, le vitamine si abbassano fino ad annullarsi con la cottura (dal 10 al 100%), e questa forbice dipenderà dal grado di temperatura raggiunta e dalla durata del tempo di cottura, mentre i grassi vegetali, presenti negli oli e nei semi oleosi, sono invece prevalentemente insaturi (monoinsaturi o polinsaturi), e quando vengono trattati termicamente tendono a cambiare la loro struttura molecolare e a saturarsi.

E’ bene imparare ad abituarsi ad usare olio di condimento e semi a crudo.

Un esempio di “cena crudista”, deliziosa? Eccolo!

INVOLTINI DI ZUCCHINE:

  • 2 zucchine
  • 100 g di mandorle pelate
  • 1 limone
  • 1 spicchio di aglio
  • paprika in polvere
  • timo
  • dragoncello
  • olio extravergine d’oliva
  • erba cipollina

Tagliate le zucchine a fette sottili nel senso della lunghezza, quindi disponetele a strati in uno scolapasta con del sale per 1 ora.

Tritate il timo e il dragoncello; tritate anche le mandorle a farina e unite il succo del limone, l’aglio, una presa di sale, una spolverata di paprika, il timo e il dragoncello tritati, infine un filo di olio extravergine d’oliva.

Asciugate le zucchine e disponetele su un piatto vassoio, spennellate ogni fetta con un po’ di composto precedentemente preparato e arrotolatele su loro stesse chiudendole con un filo di erba cipollina.

COUS COUS:

  • 500 g di cavolfiore
  • 160 g di zucca
  • 40 g di uva sultanina
  • 50 g di semi di zucca
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 limone
  • prezzemolo
  • maggiorana
  • sale
  • olio extravergine d’oliva
  • pepe

Mettete in ammollo l’uva sultanina per 30 minuti; tritate il prezzemolo.

Nel frattempo tagliate la zucca a dadini, mettetela in una ciotola e conditela con un filo di olio, un pizzico di sale, maggiorana, il succo di limone e lo spicchio di aglio tritato, lasciandola marinare per 30 minuti.

Mettete il cavolfiore in un frullatore e tritatelo fino a quando avrà raggiunto una consistenza granulosa.

Tritate i semi di zucca e strizzate l’uva sultanina, quindi unite tutti gli ingredienti, condendoli con un filo di olio, sale e pepe e una spolverata di prezzemolo tritato.

POMODORI RIPIENI:

  • 2 pomodori
  • 2 funghi porcini
  • 1/2 limone
  • prezzemolo
  • aceto di mele
  • olio extravergine d’oliva
  • miso
  • noci tritate

Tritate il prezzemolo e tritate grossolanamente anche le noci.

Tagliate i pomodori nella parte alta e svuotateli con l’aiuto di un cucchiaino, mettendo da parte la polpa.

Tritate i funghi e metteteli in una ciotola con una spruzzata di aceto, il succo del limone, un filo di olio, mezzo cucchiaino di miso e una spolverata di prezzemolo tritato, e lasciate marinare per 30 minuti, quindi unite la polpa di pomodoro.

Riempite i pomodori con il ripieno di funghi e serviteli con un’altra spolverata di prezzemolo, una spolverata di granella di noci e un filo di olio.

TORTA AL CIOCCOLATO, MANDORLE E NOCCIOLE:

Torta crudista

Torta crudista

  • 1 tazza di nocciole
  • 1 tazza di mandorle
  • 1/2 tazza di cacao amaro
  • 1 tazza di malto di riso
  • 1 cucchiaino di vaniglia
  • 1 cucchiaino di cannella
  • sale

Tritate grossolanamente una manciata di nocciole e di mandorle.

Tritate a farina le mandorle e nocciole rimaste, quindi unite tutti gli altri ingredienti.

Lavorate l’impasto fino a quando diventerà omogeneo e disponetelo in uno stampo per torte, spolverate con la granella di nocciole e mandorle, quindi fate riposare la torta in frigorifero per 3 ore.

Che ne dite? Vi piace questo menù?

Annunci

Da un fiore giallo una salsa intensa!

Il fiore della senape è giallo a forma di pannocchia, esso sviluppa il frutto, che contiene numerosissimi semi piccoli e arrotondati da cui si ricava la famosa salsa di condimento, dal sapore tipicamente aspro e piccante.

La salsa di senape viene preparata con semi polverizzati, ed è usata principalmente per insaporire la carne, o le insalate.

salsa senape

salsa senape

Prepariamo insieme:

  • 100 gr di senape in grani
  • 80 ml di aceto di mele
  • 70 ml di acqua
  • 2 cucchiai di miele
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • chiodi di garofano in polvere
  • pepe bianco
  • sale

Mettete i semi di senape in una ciotola e versateci l’aceto di mele lasciandoli ammorbidire per una notte.

Passato questo tempo frullate il tutto aggiungendo anche l’acqua, il miele, una spolverata di chiodi di garofano e di pepe bianco, e il sale, fino ad ottenere una consistenza cremosa, infine aggiungete l’olio extravergine d’oliva e conservatela in barattoli, aspettando 12/24 ore prima di consumarla.

Non vi aspetto solo nelle librerie, ma anche online!

Un sito nel quale trovare informazioni, ricette, curiosità, eventi, libri, film, e tanto altro che può aiutare chi soffre di una allergia o intolleranza al lattosio e alle proteine del latte, ai celiaci, ai vegani e alle persone che semplicemente amano il proprio corpo e vogliono mantenersi in salute mangiando sano!

Vi aspetto!

Panna vegetale fatta in casa: facilissima da preparare!

La panna vegetale ci può servire in cucina per realizzare moltissime preparazioni, dalle più complesse alle più semplici, e alle volte non l’abbiamo in frigorifero, quindi prepariamola insieme, è davvero un gioco da ragazzi!

  • 100 ml di latte di soia
  • 180 ml di olio di semi

Nella preparazione della panna vegetale il latte di soia non deve essere dolcificato, a meno che non vogliate preparare una panna vegetale dolce, aggiungendo al composto anche un cucchiaio di zucchero a velo.

Versate il latte e l’olio in un blenker, frullate con il mixer fino ad ottenere la consistenza desiderata e lasciatela riposare in frigorifero per circa 1 ora…e poi? Date libro sfogo alla vostra fantasia con una panna vegetale delicata e leggerissima!

panna vegetale

panna vegetale

Anche ebooks!

I miei libri per tutti!…per conoscere, per cucinare insieme, in maniera sana e consapevole, senza contaminazioni e senza privazioni, con molte ricette Vegan friendly! Potete trovare i miei libri in tutte le librerie!

Ma i miei libri non sono solo in versione cartacea, tradizionale, sono anche in versione Ebook.

“Il grande libro delle ricette senza lattosio e proteine del latte”

e “99 dolci senza latte” potete trovarli in entrambe i formati. 🙂

…voi quale formato preferite?

Cucina internazionale a casa nostra!

Dal Sudafrica questo piatto viene usato come contorno.

Africa

Africa

Non siamo abituati al riso dolce come contorno, ma ha un sapore piacevole ed è perfetto per accompagnare pietanze saporite.

  • 2 tazze di riso
  • 1 cucchiaio di uva sultanina
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 2 stecche di cannella

Mettete l’uva sultanina in ammollo in acqua calda.

Mettete tutti gli ingredienti in una pentola con circa 700 ml di acqua e lasciate cuocere per circa 15 minuti dal momento in cui l’acqua comincia a bollire.

A me piace molto provare ricette di tutto il mondo, scoprire sapori nuovi e accostamenti originali!

E a voi?

Scrocchiarella croccante.

Per merenda avevamo voglia di qualcosa di sfizioso, quindi in poco tempo ho preparato della scrocchiarella, normale e alle cipolle.

scrocchiarella focaccia

scrocchiarella focaccia

Cosa serve per prepararle? Pochissimi ingredienti:

  • 250 g di farina integrale
  • 1 pizzico di bicarbonato
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • sale
  • olio extravergine d’oliva
  • cipolle cotte

Impastate tutti gli ingredienti, tranne le cipolle; dividete l’impasto in due e aggiungete le cipolle ad uno dei due, quindi stendete gli impasti fino a renderli sottili e disponeteli in una teglia unta, ungeteli e spolverateli con un pizzico di sale, quindi infornate per 20/25 minuti.

Saranno belli croccanti e irresistibili!