Maionese verde.

Adoro il curry perché dona un profumo e un sapore unico a qualsiasi piatto, e unito ai grassi buoni dell’avocado si trasformano in una maionese perfetta!

  • 2 avocado maturi
  • 1 limone
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 2 cucchiaini di curry
  • sale
salsa guacamole

maionese verde

Tagliate gli avocado a dadini, metteteli nel mixer insieme al succo del limone filtrato, alle spezie e al sale, frullate fino ad ottenere una consistenza cremosa ed omogenea, quindi servite sulle vostre pietanze!

Annunci

Apparecchiare con gusto.

Una bella tavola apparecchiata fa sempre la sua bella figura, ma può rivelarsi “complicata”!

Ecco come districarsi tra forchette, piatti e bicchieri!

tavola

tavola

Cibi per il benessere.

Su The Huffington Post lessi questo articolo e lo voglio ricondividere con voi, perché è sempre attuale e molto interessante!

cibi per il benessere

huffington-post-logo

Pasta senza glutine fatta in casa.

Le allergie e le intolleranze, lo sappiamo bene, sono purtroppo in continuo aumento; gli allergici/intolleranti al lattosio e i celiaci sono i due gruppi più numerosi, quindi pensando a tutti ecco una ricetta veloce per preparare in casa la pasta senza glutine, ed essere pronti ad ospitare alla nostra tavola anche i nostri amici celiaci!

In commercio potete trovare diversi tipi di mix di farine nate apposta per chi soffre di intolleranza al glutine, che hanno come simbolo la spiga di grano sbarrata2000px-Gluten_free_SVG.svg_.png, ma potete prepararla in casa facilmente, scegliendo tra farine di grano saraceno, riso, castagne o quinoa.

  • 300 g di farina di grano saraceno
  • 200 g di farina di riso
  • 4 uova
  • sale
  • 10 ml di olio extravergine di oliva

Setacciate le farine e formare una piccola montagna in cui fare un buco al centro, versateci dentro le uova e cominciate ad amalgamare, quindi aggiungete due pizzichi di sale e l’olio, impastando fino a quando otterrete una pasta liscia e malleabile (se il composto risultasse troppo duro aggiungete poco alla volta dell’acqua), quindi stendete la pasta e tagliatela del formato che preferite.

…celiaci o no è buonissima!

Mai provata?

pasta di soia

pasta di soia

 

 

Cercatemi sugli scaffali di tutte le librerie!

A ottobre del 2014 ho scritto il mio primo libro.

L’ho scritto proprio per aiutare più persone possibili a convivere con una grave allergia alimentare o on un’intolleranza, ma anche semplicemente per suggerire qualche ricetta interessante a chi voglia fare una precisa scelta di vita anche in campo alimentare e per andare incontro a chi voglia seguire un regime alimentare sano o leggero, ma non per questo triste per il palato e monotono nei sapori.

Il grande libro delle ricette senza lattosio e proteine del latte

Il grande libro delle ricette senza lattosio e proteine del latte, Edizioni L’Età dell’Acquario 2014.
Quando si scopre di essere allergici o intolleranti al lattosio e alle proteine del latte, la prima domanda che ci si fa è: «E adesso cosa mangio?». Perché moltissimi alimenti contengono latte, lattosio, siero di latte, latte in polvere o derivati, sia come ingredienti effettivi che come conservanti naturali. Ci si sente così di fronte a una scelta comunque svantaggiosa: mettere in pericolo la salute o cambiare radicalmente in peggio la qualità della vita. In realtà, una situazione che all’inizio può mettere in grave difficoltà può trasformarsi in un’occasione per rinnovare la propria idea di cucina e per acquisire maggiore consapevolezza riguardo agli ingredienti che utilizziamo ogni giorno. Dopo un’interessante introduzione sulle intolleranze e le allergie alimentari, su come riconoscerle e viverle serenamente, con molti utili consigli per chi si trova ad affrontare una dieta (e una vita!) tutta nuova, l’autrice propone un’ampia scelta di ricette stuzzicanti e appetitose – tra antipasti, primi, secondi, contorni, dressing e dolci –, per intolleranti non solo al lattosio ma anche al glutine, per i vegani e per tutti coloro che condividono la loro vita e le loro scelte, ma non vogliono rinunciare ai piaceri del palato. Anche senza il latte, la cucina può restare una fonte di soddisfazione e di gioia.

A distanza di un anno, a ottobre 2015, è uscito il mio secondo libro, dedicato completamente ai dolci e naturalmente senza latte.

99 dolci senza latte99 dolci senza latte, Edizioni L’Età dell’Acquario 2015.
«Sei allergico al lattosio?! Oh, poveretto, non puoi mangiare nemmeno un dolce…». E invece no, anche gli allergici e gli intolleranti potranno finalmente concedersi deliziosi peccati di gola… anzi, se ne potranno concedere addirittura novantanove! In questo libro troverete infatti altrettante ricette dolci e golose − persino sane e un po’ dietetiche −, prive di latte, lattosio e derivati, in parte (quaranta di esse) adatte anche ai vegani perché senza ingredienti di origine animale.
Novantanove ricette buone, leggere e semplici da realizzare, che non hanno nulla da invidiare alla tradizione della pasticceria italiana e internazionale. Nessuno, fra i vostri commensali, si accorgerà che non contengono latte e burro. Rimarrà un vostro piccolo segreto!
Cosa state aspettando allora? Mettetevi ai fornelli e sfatate il mito dei dolci poco golosi e privi di sapore per intolleranti. Coccolatevi con bavaresi alla gelatina di fragole, bignè alla crema, bombolini al cioccolato, budini, cannoli e molto altro!

Online insieme!

Un sito nel quale trovare informazioni, ricette, curiosità, eventi, libri, film, e tanto altro che può aiutare chi soffre di una allergia o intolleranza al lattosio e alle proteine del latte, ai celiaci, ai vegani e alle persone che semplicemente amano il proprio corpo e vogliono mantenersi in salute mangiando sano!

Vi aspetto!

Antipasto sfizioso.

Per preparare un antipasto sfizioso, leggero e soprattutto veloce eccovi un millefoglie che non solo voi piacerà per i suoi sapori delicati, ma sarà anche bello da vedere!

antipasto pomodori patate lasagna vegetale

antipasto

  • 250 g di zucca
  • 400 g di porri
  • 250 g di patate
  • pomodorini
  • rosmarino
  • olio di oliva extra vergine
  • sale
  • cajun

Tagliate le patate, la zucca e la parte bianca dei porri a fettine sottilissime; tagliate i pomodorini a metà.

Condite separatamente ciascuna verdura con una presa di sale, una spolverata di cajun e un cucchiaio abbondante di olio.

Rivestite una teglia dai bordi alti con carta da forno e distribuite uno strato uniforme di fette di patate, poi uno di porri, infine uno di zucca, quindi ultimate con uno strato di pomodorini; coprite la teglia con un foglio di alluminio da cucina e infornatela per 20 minuti a 180 °C, quindi togliete l’alluminio e proseguite la cottura per altri 10 minuti.

Servite il millefoglie caldo, in piccole porzioni, con una spolverata di rosmarino profumato.

Buono, non credete?!?