PROVATE LE BACCHE ROSSE NEI PIATTI!

In pochi usano le bacche rosse nella preparazione dei piatti, ma vedrete che vi piaceranno.

pasta

pasta

Un esempio è la pasta con carote e uva:

  • 200 g di carote arancioni e viola
  • 150 g di uva rossa senza semi
  • 450 g di pasta lunga
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 spicchio di aglio
  • 1/2 cipolla rossa
  • Olio extravergine di oliva
  • 1/2 cespo di radicchio
  • 10 g di bacche rosse disidratate
  • 4 cucchiai di succo di limone
  • Sale
  • Pepe nero in polvere

Mettete le bacche rosse in ammollo.

Tritate le foglie di rosmarino e tagliate finemente la cipolla, quindi schiacciate l’aglio e tagliate le carote a rondelline.

Cuocete la pasta.

In una padella riscaldate un filo di olio, aggiungete inchicchi di uva e lasciateli cuocere a fiamma media finoa quando la buccia inizierà a ad aprirsi e raggrinzire.

Aggiungete le carote, l’aglio, la cipolla e il rosmarino, e lasciate cuocere per altri 5 minuti.

Tagliate il radicchio a striscioline e scolate le bacche.

Scolate la pasta tenenedo un pochino di acqua di cottura, versatela nella padella aggiungendo un filo di olio e qualche cucchiaio di acqua di cottura, infine il succo di limone mescolando bene.

Aggiungete il radicchio, le bacche , sale e pepe e servite.

Annunci

Zuppa di topinambur, fagioli spagna e curcuma

Una zuppa può essere servita bollente o tiepida, o ancora fredda, per essere gustata tutto l’anno!

zuppa topinambur

zuppa

  • 600 g di topinambur
  • 300 g di fagioli Spagna
  • 2 patate
  • 1 cipolla
  • ½ cucchiaino di curcuma
  • 500 ml di brodo vegetale
  • 200 g di cime di cavolfiore viola
  • olio extravergine di oliva
  • olio di semi
  • sale
  • pepe verde

Preparate il brodo vegetale.

Tagliate 500 g i topinambur, le carote e 1 patata a dadini.

Tagliate i topinambur e la patata rimasti a fettine sottili.

Affettate la cipolla e rosolatela in una casseruola con un filo di olio, unite la curcuma, le verdure tagliate precedentemente a dadini, i fagioli e il brodo vegetale, fate raggiungere il bollore, quindi abbassate il fuoco, coprite con un coperchio e cuocete per 25 minuti.

Foderate una placca con carta da forno, distribuiteci le cime di cavolfiore viola, le patate e i topinambur tagliati a fettine, ungetele leggermente, spolverate di sale e pepe e infornatele per 20 minuti a 180° (fino a quando saranno belle dorate).

Riducete in crema le verdure nel brodo frullandole con un frullatore ad immersione, quindi servite la zuppa con le chips croccanti.

 

Un libro “buono come il pane”!

Un libro da “divorare”: Solo panedi Judi Hendricks,

libri

libri

è una storia molto attuale, dove la protagonista Wyn si risolleva da un periodo di sconforto grazie a un alimento essenziale e semplice, il pane.

Solo mettendo le mani in pasta Wyn ritroverà la serenità.

Io adoro le cipolle, e voi?

A CHI PIACCIONO LE CIPOLLE? IO LE ADORO E FANNO ANCHE BENISSIMO!

salsa di cipolle

salsa di cipolle

Questa salsa di cipolle è perfetta per chi le ama in ogni loro forma, in questa versione anche semplicemente spalmate su una fetta di pane tostato…io ne sono diventata pazza e dopo che ho scoperto che fanno anche bene ne mangerei in continuazione!

  • 3 cipolle
  • 1 cucchiaino di pepe nero in polvere
  • 1 peperoncino
  • 1 dado vegetale
  • 2 cucchiaini di mostarda
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiai di aceto di mele
  • 1 bicchiere di acqua
  • Sale

Tagliate le cipolle a fettine sottilissime, mettetele in un tegame con l’olio, il pepe, il peperoncino tritato e l’aglio tritato, cuocendole per 10 minuti a fuoco moderato.

Aggiungete l’acqua e la mostarda, il dado, l’aceto e il sale lasciando cuocere a fuoco lento per 30 minuti (fino a quando le cipolle si saranno ben cotte, diventando una salsa cremosa).

Tutte le versioni per leggere “insieme”!

i miei libri

i miei libri

I miei libri per tutti!…per conoscere, per cucinare insieme, in maniera sana e consapevole, senza contaminazioni e senza privazioni, con molte ricette Vegan friendly! Potete trovare i miei libri in tutte le librerie!
Ma i miei libri non sono solo in versione cartacea, tradizionale, sono anche in versione Ebook.

Ad esempio su Amazon “Il grande libro delle ricette senza lattosio e proteine del latte”
e “99 dolci senza latte” potete trovarli in entrambe i formati. 🙂

…voi quale formato preferite?

Biscotti integrali alle mandorle

Biscotti integrali alle mandorle per fare una croccante colazione insieme.

biscotti integrali mandorle

biscotti integrali alle mandorle

  • 150 g di farina integrale di grano
  • 20 g di farina di mais fioretto
  • 50 g di mandorle macinate grossolanamente
  • 120 g di malto
  • 30 ml di olio di cocco oppure olio di mais
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • ½ cucchiaino di bicarbonato
  • ½ cucchiaio di aceto di mele o succo di limone
  • ½ cucchiaino di curcuma in polvere
  • sale
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo

Unite in una ciotola tutti gli ingredienti secchi.

Frizzate in un bicchiere il bicarbonato con l’aceto, infine aggiungete il malto, l’olio e la miscela di bicarbonato con aceto e impastare bene.

L’impasto deve risultare morbido.

Versate a cucchiaiate l’impasto sulla teglia rivestita con carta forno e decorare a con semi di sesamo.

Cuocere in forno statico a 170 C° per circa 10 minuti.

Un piatto con la quinoa.

Un piatto con la quinoa, un cereale ricco:

farina di quinoa

quinoa

  • 150 g di quinoa
  • 500 ml di brodo vegetale
  • 4 cipollotti
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 carote1 patata
  • 100 g di latte di cocco
  • 200 g di ceci lessi
  • 2 cucchiai di mostarda
  • 1 limone
  • Olio di cocco

Mettete la quinoa in una pentola con il brodo e cuocetela insieme ai ceci lessi.
Tagliate la zucca, le carote e la patata a fettine sottili, e distribuitele in una teglia da forno rivestita con carta da forno, copritele con il latte di cocco nel quale avrete precedentemente sciolto la mostarda, aggiungete lo spicchio di aglio in camicia e mettete nel forno a 220′ fino a quando le verdure si saranno cotte.
Distribuite le verdure nel piatto, cospargete con i cipollotto tagliate a rondelle sottili, distribuite la quinoa e i ceci, irrorate con il succo di limone e un filo di olio di cocco