Cioccolatini ripieni fatti in casa…si può!

CIOCCOLATINI RIPIENI ALLA BANANA:

  • 150 g di cioccolato fondente
  • 1/2 banana
  • 1 cucchiaino di malto di riso

Frullate la banana con il malto di riso fino ad ottenere una purea.

Sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria, molto lentamente.

Con un pennello da cucina spennellate il cioccolato fuso sulle pareti dello stampo da cioccolatini, quindi mettete lo stampo nel freezer per 10 minuti; ripetete l’operazione e rimettete lo stampo nel freezer per altri 10 minuti.

Riempite gli stampini con la purea di banana e mettete lo stampo in freezer per 20/30 minuti (fino a quando si sará congelata).

Ricoprite con altro cioccolato fuso per chiudere i cioccolatini e mettete lo stampo in freezer per 15 minuti.

Estraete i cioccolatini e serviteli o confezionateli.

cioccolato senza latte

cioccolato senza latte

Il finocchio alla giudia.

LE VERDURE: “SCOPRIAMOLE” INSIEME

Quale info utile su ogni verdura e qualche consiglio su come acquistarle, come mondarle, come tagliarle e ovviamente come…cucinarle!

finocchi

finocchi

IL FINOCCHIO:

Il finocchio è un ortaggio fresco, di cui si consuma la base della pianta, detta “grumolo”, costituito da foglie bianche carnose; le sue foglie sono molto aromatiche e si possono usare per insaporire i piatti o usare i semi per guarnire pane e biscotti o per insaporire preparazioni complesse.

FINOCCHI ALLA GIUDIA:

  • 8 finocchi
  • 1 spicchio di aglio
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe

Tagliate i finocchi a spicchi; soffriggete in olio lo spicchio di aglio e quando inizierà a scurirsi eliminatelo, quindi aggiungete i finocchi facendoli insaporire per 15 minuti.

Salate i finocchi, aggiungete un po’ di acqua tiepida, chiudete con un coperchio e cuocete a fiamma moderata fino a quando l’acqua si sarà asciugata.

Online insieme a me!

Un sito nel quale trovare informazioni, ricette, curiosità, eventi, libri, film, e tanto altro che può aiutare chi soffre di una allergia o intolleranza al lattosio e alle proteine del latte, ai celiaci, ai vegani e alle persone che semplicemente amano il proprio corpo e vogliono mantenersi in salute mangiando sano!

Vi aspetto!

Preparare una quiche è più facile di quello che pensate!

…giuro!

QUICHE DI CECI:

  • 1 rotolo di pasta brisè

  • 125 g di farina di ceci

  • 500 ml di acqua

  • 1 porro

  • olio extravergine di oliva

  • miso

  • timo in polvere

  • maggiorana in polvere

  • pepe bianco

Unite la farina di ceci ad un cucchiaino di miso, una spolverata di timo, dipolenta-farina-ceci.jpgmaggiorana e di pepe, e aggiungete lentamente l’acqua, mescolando energicamente con una frusta fino ad ottenere di una pastella omogenea; aggiungete anche l’olio e lasciate riposare per almeno 1 ora.

Stendete la pasta brisè in una tortiera, tagliate il porro a fettine sottili e distribuitelo sul fondo, quindi versateci sopra la pastella di ceci e infornate a 250°C fino a quando la quiche sarà bella dorata in superficie.

Tartine fatte in casa

La pasticceria salata è sempre ottima da servire per un aperitivo, facile da preparare, e molto sfiziosa!

pasticceria salata biscotti tartine sandwich stuzzichini

pasticceria salata

Questi biscotti salati, fatti con tofu, cipolle e curry, riscuoteranno sicuro successo!

Per la frolla:

  • 250 g di farina
  • 80 ml di olio di  mais
  • 40 ml di acqua
  • 8 g di cremortartaro
  • sale
  • 50 g di barbabietola frullata

Per il ripieno:

  • 1 panetto di tofu
  • 1/2 cipolla
  • 2 cucchiaini di curry
  • 1 cucchiaino di curcuma in polvere
  • olio extravergine di oliva
  • sale

 

In una ciotola unite la farina con un pizzico di sale e il cremortartaro, quindi aggiungete l’olio, l’acqua e la barbabietola frullata, mescolando fino ad ottenere un composto malleabile; avvolgetelo nella pellicola trasparente e mettetelo a riposare in frigorifero per 30 minuti.

Tagliate la cipolla a dadini e fatela saltare in padella con un filo di olio, aggiungete il curry e la curcuma, il tofu sbriciolato, una presa di sale e qualche goccia di acqua, e lasciate cuocere per 10 minuti.

Stendete la pasta, ritagliatela della forma che più preferite, disponete i biscotti su una placca rivestita con carta da forno e distribuite un po’ di ripieno su ogni biscotto, quindi disponete un altro biscotto sopra e chiudetelo bene con le dita o con una forchetta premendo sul bordo, spolverate con un pizzico di sale e infornate a 180°C per 20 minuti.

Cercatemi in tutte le librerie!

Se cercate tra gli scaffali di tutte le librerie (tradizionali o online) nella sezione cucina, alimentazione, allergie/intolleranze, spesso anche sotto diete potrete trovare i miei libri:

  • “Il Grande libro delle ricette senza lattosio e proteine del latte”
  • “99 dolci senza latte”

Ed. L’Età dell’Acquario

…poi fatemi sapere qui, sulla mia pagina Facebook: senza latte-manuale di cucina alternativa o su Twitter: @senzalatteOrg cosa ne pensate e soprattutto se avete provato a preparare alcune delle mie ricette!…ci tengo, vi spetto!281252_132086740283020_329627396_n

Tagliatelle autunnali.

zuccheCi sono zucche dalle forme, colori e sapori più svariati, e non solo sono buone, ma sono anche belle come ornamento della nostra casa in questo periodo dell’anno…io ne renderò una protagonista della mia cena!

Preparerò questa ricetta questa sera per mio marito, e voi questa sera cosa cucinerete?

  • 300 g di polpa di zucca
  • 300 g di farina 0
  • 1 patata lessa
  • 1 spicchio d’aglio
  • 100 g di funghi misti
  • 4 foglie di salvia
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • olio extravergine d’oliva
  • panna di soia
  • sale

Avvolgete la zucca nella carta stagnola e cuocetela in forno a 200° fino a quando risulterà morbida, frullatela e lasciatela raffreddare, quindi mettetene 100 g da parte e incorporate la farina, la patata lessa schiacciata, e un pizzico di sale nella zucca restate, impastando fino ad ottenere una pasta liscia e morbida; lasciatela riposare per 30 minuti; stendete la pasta in una sfoglia sottile e tagliatela ottenendo le tagliatelle.

Mettete un filo d’olio in padella insieme allo spicchio d’aglio in camicia e alle foglie di salvia, aggiungete la zucca frullata rimasta, i funghi e infine il vino, quindi aggiustate di sale e una volta che avrete cotto le tagliatelle saltatele in padella con il sugo e una spruzzata di panna di soia.