Il mio sito da non perdere!

Un sito nel quale trovare informazioni, ricette, curiosità, eventi, libri, film, e tanto altro che può aiutare chi soffre di una allergia o intolleranza al lattosio e alle proteine del latte, ai celiaci, ai vegani e alle persone che semplicemente amano il proprio corpo e vogliono mantenersi in salute mangiando sano!

Vi aspetto!

Dovete averli assolutamente tutti e due!

Per andare incontro a chi voglia seguire un regime alimentare sano o leggero, ma non per questo triste per il palato e monotono nei sapori.

Il grande libro delle ricette senza lattosio e proteine del latte

Il grande libro delle ricette senza lattosio e proteine del latte

99 dolci senza latte99 dolci senza latte
«Sei allergico al lattosio?! Oh, poveretto, non puoi mangiare nemmeno un dolce…». E invece no!

 

Edizioni l’Età dell’Acquario

Bialys senza il buco ;-)

Mai sentiti nominare? I bialys sono simili al bagels americani, ma invece che essere prima bolliti e poi cotti nel forno, questi sono solamente cotti nel forno, e come differenza c’è anche la loro forma, che invece che essere a ciambella è colo concavo al centro..una “ciambella senza buco”!

bialys

Per i bialys:

  • 400 g di farina
  • 1 bustina di lievito istantaneo
  • 1 cucchiaio di sale
  • 250 ml di acqua
  • 15 ml di olio extravergine di oliva

Per la farcitura:

  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 150 g di cipolle
  • 1 cucchiaino di semi di papavero
  • 1 cucchiaino di sale

Per i bialys:

Mescolate insieme la farina e il lievito setacciati, e il sale.

A parte sbattete l’acqua tiepida con l’olio, quindi incorporate poco per volta gli ingredienti precedentemente mischiati, e impastate fino ad ottenere una pasta liscia ed elastica; riponetela in un recipiente unto e ricopritelo con la pellicola trasparente lasciandolo lievitare fino al doppio del suo volume.

Dividete la pasta in palline grandi uguali, appiattitele con le mani e disponetele su una placca rivestita con carta da forno, quindi ricopriteli con un canovaccio e lasciateli lievitare almeno 1 ora a temperatura ambiente.

Con le dita schiacciate il centro in modo da formare un incavo abbastanza largo.

Per la farciutra:

Tagliate le cipolle a fettine molto sottili.

Scaldate 2 cucchiai di olio in una padella e fateci saltare le cipolle insieme ai semi di papavero e al sale.

Distribuite un po’ di farcitura in ogni bialys e spennellate la superficie con l’olio rimasto, quindi infornateli a 225° per 10 minuti (fino a quando saranno belli dorati).

Olio di avocado ricco di salute

Usare diversi oli può essere un aiuto in termini nutrizionali e salutari, oltre a dare un gusto diverso ai tuoi piatti!

Potete scegliere di condire la pasta con olio extravergine di oliva, e l’insalata con olio di noci, garantendovi grassi buoni, salutari e preziosi antiossidanti.

Usare diverse qualità di olio (con moderazione!), può essere di aiuto al corpo per l’assorbimento di vitamine, riducendo anche il rischio di malattie cardiovascolari, ictus e pressione alta.

…donando, ovviamente, anche gusto ai piatti!

olio

olio

olio di avocado

OLIO DI AVOCADO: Il leggero, burroso olio di avocado è ricco di grassi monoinsaturi, che permettono di abbassare il livello di colesterolo, riducendo i rischi di problemi cardiaci e fratture ossee.

Inoltre, l’abbondanza di composti fitochimici può contrastare i danni cellulari indotti dai raggi UV.

E’ l’olio con il più alto punto di fumo tra gli oli vegetali ed è quindi ideale per le cotture ad alte temperature, ha comunque un sapore delicato ed è quindi perfetto anche a crudo.

Focaccine di manioca con salsa di avocado

Dal CONGO delle stupende FOCACCINE DI MANIOCA CON SALSA DI AVOCADO

Per la salsa di avocado:

  • 2 avocado
  • 100 g di mais dolce lessato
  • 4 cucchiai di maionese
  • 1 cipolla
  • 1 cucchiaio di senape
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 limone
  • sale
  • pepe

Pulite gli avocado e schiacciate la polpa fino ad ottenere una crema.

Spremete il succo del limone e versatelo sopra l’avocado, mescolando bene (questo eviterà che la polpa annerisca).

Tritate l’aglio e la cipolla e uniteli alla polpa di avocado, quindi unite anche il mais, la maionese, la senape, una presa di sale e di pepe.

focaccine di manioca

Per le focaccine di manioca:

  • 150 g di manioca bollita
  • 150 g di farina bianca
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 25 g di burro vegetale
  • 2 cucchiai di olio di oliva
  • sale

Tritate la manioca finemente e mescolatela in una ciotola alla farina, al lievito, al burro vegetale ammorbidito e ad una presa di sale lavorandolo fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Stendete l’impasto fino ad ottenere una sfoglia dello spessore di circa 1 cm.

Con un coppapasta ricavate dei dischi di impasto, e friggetele nell’olio ben caldo.

Servite le focaccine calde con la salsa di avocado.

Gli asparagi cotti o crudi!

Gli asparagi sono buonissimi e fanno anche bene ai nostri reni!

Per conservarli meglio potete avvolgere il mazzo in uno straccio umido e riponendoli in frigorifero per massimo 3 giorni.

asparagi

asparagi

Sono quasi completamente commestibili, basta tagliare via una piccolissima parte della base, più dura e legnosa.

Un consiglio per una cottura ottimale degli asparagi? Lavateli, toglietegli la piccola parte legnosa alla base, metteteli in piedi in un pentolino alto e stretto in modo che siano immersi tutti nell’acqua, tranne le punte che dovranno uscire dall’acqua per 3 dita; fate bollire tumultuosamente l’acqua per preservare il loro colore e cuoceteli per 10/15 minuti (dovranno rimanere croccanti); oppure potete anche mangiarli crudi, tagliati a fettine sottili.

Cucinare senza uova si può!

Spesso durante i miei corsi mi è stato chiesto come possiamo sostituire le uova nelle nostre preparazioni, magari per renderle più leggere o perché si è fatta una scelta alimentare.

Vediamo come si può fare!

senza uova

  • 1 uovo può essere sostituito con:
  • 2 cucchiai di latte di soia in polvere mescolato con 2 cucchiai di acqua
  • 2 cucchiai di fecola di patate
  • 2 cucchiai di amido di mais
  • 1/2 banana nelle preparazioni dolci
  • 40 g di yogurt di soia
  • 2 cucchiai di tofu tritato (se il tofu è in panetto va frullato insieme a l’ingrediente liquido della ricetta, se invece è già vellutato si può aggiungere direttamente)
  • 2 cucchiai di farina di ceci
  • 40 g di mela grattugiata
  • 1 cucchiaio di aceto di mele nelle preparazioni dove è presente il cioccolato

Nelle ricette salate, magari per preparazioni come burger, polpette o crocchette va scelto un sostituto dell’uovo che abbia potere legante:

  • patate lesse
  • riso bollito non sciacquato in modo che non perda l’amido
  • ceci lessi
  • fagioli lessi
  • miglio lesso

Per le panature:

sciogliete 1 cucchiaino di fecola di patate o di farina in 2 o 3 cucchiai di latte vegetale o di acqua ottenendo una pastella nel quale immergere la pietanza, dopodiché procedete a passarla nel pangrattato e friggete.