Biscottini friabili!

Biscotti integrali alle mandorle per fare una croccante colazione insieme.

biscotti integrali mandorle
  • 150 g di farina integrale di grano
  • 20 g di farina di mais fioretto
  • 50 g di mandorle macinate grossolanamente
  • 120 g di malto
  • 30 ml di olio di cocco oppure olio di mais
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • ½ cucchiaino di bicarbonato
  • ½ cucchiaio di aceto di mele o succo di limone
  • ½ cucchiaino di curcuma in polvere
  • sale
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo

Unite in una ciotola tutti gli ingredienti secchi.

Frizzate in un bicchiere il bicarbonato con l’aceto, infine aggiungete il malto, l’olio e la miscela di bicarbonato con aceto e impastare bene.

L’impasto deve risultare morbido; versate a cucchiaiate l’impasto sulla teglia rivestita con carta forno e decorare a con semi di sesamo.

Cuocere in forno statico a 170 C° per circa 10 minuti.

Cartaceo o digitale…sempre insieme a voi!

i miei libri

I miei libri per tutti!…per conoscere, per cucinare insieme, in maniera sana e consapevole, senza contaminazioni e senza privazioni, con molte ricette Vegan friendly! Potete trovare i miei libri in tutte le librerie!
Ma i miei libri non sono solo in versione cartacea, tradizionale, sono anche in versione Ebook.

Ad esempio su Amazon “Il grande libro delle ricette senza lattosio e proteine del latte”
e “99 dolci senza latte” potete trovarli in entrambe i formati. 🙂

…voi quale formato preferite?

Zuppa fumante nei piatti!

Una zuppa può essere servita bollente o tiepida, o ancora fredda, per essere gustata tutto l’anno!

zuppa topinambur
  • 600 g di topinambur
  • 300 g di fagioli Spagna
  • 2 patate
  • 1 cipolla
  • ½ cucchiaino di curcuma
  • 500 ml di brodo vegetale
  • 200 g di cime di cavolfiore viola
  • olio extravergine di oliva
  • olio di semi
  • sale
  • pepe verde

Preparate il brodo vegetale; tagliate 500 g i topinambur, le carote e 1 patata a dadini; tagliate i topinambur e la patata rimasti a fettine sottili.

Affettate la cipolla e rosolatela in una casseruola con un filo di olio, unite la curcuma, le verdure tagliate precedentemente a dadini, i fagioli e il brodo vegetale, fate raggiungere il bollore, quindi abbassate il fuoco, coprite con un coperchio e cuocete per 25 minuti.

Foderate una placca con carta da forno, distribuiteci le cime di cavolfiore viola, le patate e i topinambur tagliati a fettine, ungetele leggermente, spolverate di sale e pepe e infornatele per 20 minuti a 180° (fino a quando saranno belle dorate).

Riducete in crema le verdure nel brodo frullandole con un frullatore ad immersione, quindi servite la zuppa con le chips croccanti.

Cipolle…io le adoro e fanno anche bene!

Questa salsa di cipolle è perfetta per chi le ama in ogni loro forma, in questa versione anche semplicemente spalmate su una fetta di pane tostato…io ne sono diventata pazza e dopo che ho scoperto che fanno anche bene ne mangerei in continuazione!

  • 3 cipolle
  • 1 cucchiaino di pepe nero in polvere
  • 1 peperoncino
  • 1 dado vegetale
  • 2 cucchiaini di mostarda
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiai di aceto di mele
  • 1 bicchiere di acqua
  • Sale

Tagliate le cipolle a fettine sottilissime, mettetele in un tegame con l’olio, il pepe, il peperoncino tritato e l’aglio tritato, cuocendole per 10 minuti a fuoco moderato.

Aggiungete l’acqua e la mostarda, il dado, l’aceto e il sale lasciando cuocere a fuoco lento per 30 minuti (fino a quando le cipolle si saranno ben cotte, diventando una salsa cremosa).

Spaghetti con carote e uva.

In pochi usano le bacche rosse nella preparazione dei piatti, ma vedrete che vi piaceranno.

Un esempio è la pasta con carote e uva:

  • 200 g di carote arancioni e viola
  • 150 g di uva rossa senza semi
  • 450 g di spaghetti
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 spicchio di aglio
  • 1/2 cipolla rossa
  • Olio extravergine di oliva
  • 1/2 cespo di radicchio
  • 10 g di bacche rosse disidratate
  • 4 cucchiai di succo di limone
  • Sale
  • Pepe nero in polvere

Tritate le foglie di rosmarino e tagliate finemente la cipolla, quindi schiacciate l’aglio e tagliate le carote a rondelline.

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata.

In una padella riscaldate un filo di olio, aggiungete i chicchi di uva tagliati a metà e lasciateli cuocere a fiamma media fino a quando la buccia inizierà ad raggrinzire.

Aggiungete le carote, l’aglio, la cipolla e il rosmarino, e lasciate cuocere per altri 5 minuti.

Tagliate il radicchio a striscioline; scolate la pasta tenenedo un pochino di acqua di cottura, versatela nella padella aggiungendo un filo di olio e qualche cucchiaio di acqua di cottura, infine il succo di limone mescolando bene.

Aggiungete il radicchio, sale e pepe, e servite.

“Solo pane” da leggere smangiucchiando!

Un libro da “divorare”: Solo panedi Judi Hendricks,

è una storia molto attuale, dove la protagonista Wyn si risolleva da un periodo di sconforto grazie a un alimento essenziale e semplice, il pane.

Solo mettendo le mani in pasta Wyn ritroverà la serenità.

Dolce e buonissima!

TORTA DI ZUCCA CRUDISTA, un dolce fresco e genuino!

Per la base:

  • 300 g di datteri denocciolati
  • 150 g di mandorle
  • Per la farcia:
  • 300 g di zucca
  • 200 g di nocciole
  • 30 g di zenzero in polvere
  • ½ tazza di olio di cocco
  • ½ tazza di agave
  • 1 cucchiaino di cannella
  • nove moscata in polvere

Per la base:

mettete le mandorle in ammollo in acqua per 8 ore.

Mettete in ammollo i datteri per almeno 15 minuti.

Scolate e sciacquate le mandorle e i

datteri, metteteli in un frullatore e frullate fino ad ottenere una

pasta soda (se l’impasto risulatese troppo duro aggiungete un goccio di acqua

o latte vegetale).

Distribuite la base nella tortiera, stendendola in modo uniforme e lasciatela rassodare in freezer.

Per la farcia:

mettete le nocciole in ammollo in acqua per almeno 8 ore.

Scolate e sciacquate le nocciole, unitele alla zucca, allo zenzero, all’olio di cocco, all’agave, alla cannella e ad una abbondante spolverata di noce moscata e frullate il tutto fino ad ottenere una crema morbida.

Stendete la farcia sulla base congelata e riponete nuovamente nel congelatore per altre 4/6 ore.

Prima di servire aspettate 10 minuti.

Un libro imperdibile!

…il mio primo libro!

L’ho scritto proprio per aiutare più persone possibili a convivere con una grave allergia alimentare o on un’intolleranza, ma anche semplicemente per suggerire qualche ricetta interessante a chi voglia fare una precisa scelta di vita anche in campo alimentare e per andare incontro a chi voglia seguire un regime alimentare sano o leggero, ma non per questo triste per il palato e monotono nei sapori.

i miei libri

Il grande libro delle ricette senza lattosio e proteine del latte, Edizioni L’Età dell’Acquario 2014.
Quando si scopre di essere allergici o intolleranti al lattosio e alle proteine del latte, la prima domanda che ci si fa è: «E adesso cosa mangio?». Perché moltissimi alimenti contengono latte, lattosio, siero di latte, latte in polvere o derivati, sia come ingredienti effettivi che come conservanti naturali. Ci si sente così di fronte a una scelta comunque svantaggiosa: mettere in pericolo la salute o cambiare radicalmente in peggio la qualità della vita. In realtà, una situazione che all’inizio può mettere in grave difficoltà può trasformarsi in un’occasione per rinnovare la propria idea di cucina e per acquisire maggiore consapevolezza riguardo agli ingredienti che utilizziamo ogni giorno. Dopo un’interessante introduzione sulle intolleranze e le allergie alimentari, su come riconoscerle e viverle serenamente, con molti utili consigli per chi si trova ad affrontare una dieta (e una vita!) tutta nuova, l’autrice propone un’ampia scelta di ricette stuzzicanti e appetitose – tra antipasti, primi, secondi, contorni, dressing e dolci –, per intolleranti non solo al lattosio ma anche al glutine, per i vegani e per tutti coloro che condividono la loro vita e le loro scelte, ma non vogliono rinunciare ai piaceri del palato. Anche senza il latte, la cucina può restare una fonte di soddisfazione e di gioia.

Muffin mele e carote leggerissimi e buonissimi

Una merenda gustosa ma leggera?

Muffin di mele e carote

Photo by Lain De Macias on
  • 2 carote
  • 1 mela
  • 3 cm di zenzero fresco
  • 300 g di farina
  • 100 g di olio di semi
  • 150 g di sciroppo d’agave
  • 40 g di acqua
  • sale
  • 1 bustina di polvere lievitante per dolci

In una ciotola mescolate la farina, il lievito e una presa di sale.

Tagliate la mela a fettina piccole e sottili, e grattugiate lo zenzero fresco, quindi uniteli all’impasto.

Aggiungete anche l’olio, lo sciroppo d’agave e l’acqua; lavorate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo, quindi distribuitelo nelle pirottine di carta da forno e infornate a 180° per 20/30 minuti.

Potete usare anche farine diverse, combinandole tra loro, ad esempio quella di farro integrale, di miglio, di avena, di soia…sbizzarritevi!

Salsetta crudista deliziosa!

Una ricetta facile, veloce e ricca di vitamine, crudista:

SALSA DI BROCCOLI E RADICCHIO CRUDISTA

  • 1 radicchio trevigiano
  • 1 broccolo
  • ½ limone
  • 3 noci
  • 6 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio di salsa di soia
  • pepe bianco

Tagliate il broccolo utilizzando i fiori e i gambi più piccoli.

Uniteli in un frullatore insieme al succo di limone filtrato, alla salsa di soia, all’olio e ad una spolverata di pepe bianco.

Frullate il tutto aggiungendo qualche goccia di acqua per rendere la salsa più soffice.

Distribuite la salsa sulle foglie di radicchio e servite, oppure usate la salsa per condire una pasta o per spalmarla su pane tostato.