Un pane versatile!

@T. Samuel

Il roti è un tipo di pane tipico dell’Asia Meridionale fatto di un tipo di farina integrale macinata a pietra (nota come farina atta), consumato in India, Pakistan, Bangladesh, Nepal e Sri Lanka.

È diffuso anche in alcune parti del Sudafrica e nel sud dei Caraibi, in particolare a Trinidad e Tobago (Tobago è proprio l’isola dove io l’ho scoperto!), Guyana e Suriname.

Il roti e la sua variante più piccola (il più noto chapati), sono una parte molto importante della cucina di questi luoghi, che accompagna praticamente tutti i piatti, o viene servito farcito, con ingredienti molto speziati!

I metodi di preparazione del roti sono principalmente tre:

  • uno è farlo cuocere su un tava (una piastra piana, convessa o concava), fattibile sia senza l’uso di grassi, sia con un po’ di ghi o di olio;
  • il secondo metodo è friggere l’impasto in un karahi (un particolare tipo di tegame);
  • il terzo è cuocerlo in un tandoor (ovvero nel forno).

Nella maggior parte dei casi non è fermentato; tuttavia, talvolta è necessario farlo lievitare prima della cottura, ad esempio se si desidera cuocerlo in forno.

Mangiatelo con quello che più vi piace, io lo adoro con verdure miste al sugo un pochino piccantine!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...