Tortini di patate

@Tankilevitch

TORTINI DI PATATE E PEPERONI:

  • 600 g di patate
  • 400 g di peperoni rossi
  • 1/2 cipolla
  • latte di soia
  • lievito alimentare a scaglie
  • 60 g di burro vegetale
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Tagliate i peperoni a dadini piccoli.

Tagliate la cipolla a fettine sottili e fatela imbiondire in una padella con un filo di olio, quindi aggiungete i peperoni.

frullate i peperoni e aggiungeteci anche una abbondante spolverata di lievito alimentare.

Lessate le patate in abbondante acqua salata con la buccia; una volta cotte spellatele e schiacciatele dentro un tegame, quindi unite il burro vegetale e una presa di sale, e scaldate il composto a fuoco basso mescolando.

Aggiungete un goccio di latte di soia e la crema di peperoni, e versate il composto in stampini unti riempiendoli per 3/4, infornateli e cuoceteli a 180° per 20 minuti.

Storie di cucina.

“Il profumo del pane alla lavanda” racconta di Claire Waverley e del suo giardino, che nasconde un segreto: i fiori, le erbe e i frutti (in particolare quelli del melo) che la protagonista usa per cucinare hanno poteri magici che mutano il destino di chi li consuma.

libri

Claire è famosa per le ricette e per i manicaretti, ma ancora non sa che la sua vita tranquilla sta per essere messa a soqquadro dal ritorno della sorella.

Un classico del genere magico-gastronomico.

Un film da vedere!

Se passate da Napoli fermatevi All’antica Pizzeria da Michele, in Via Martucci 93/95, potrete gustare la stessa squisita pizza che mangia Julia Roberts nel film!
Io l’ho assaggiata, ed oltre ad essere super economica è super super super buona! Incredibile vero?

Visitate la pagina Facebook della pizzeria e… Date un’occhiata al trailer per rinfrescarvi la memoria 😉

"Eat pray love"-"Mangia prega ama"
film “Eat pray love”-“Mangia prega ama”

Crepes vegan, facili e buonissime!

Prepariamo un dolce tipico francese? Sì, dai!

Crêpes per tutti i gusti!

Ma diamogli un sapore un po’ diverso dal solito!

  • 250 g di frutta di stagione a piacere
  • 200 ml di latte di avena
  • 100 g di farina tipo 0
  • 1/2 banana matura
  • 1 limone
  • 30 g di zenzero fresco
  • 10 g di pinoli
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 1 cucchiaio di sciroppo d’acero
  • 4 bacche di anice stellato
  • Olio di arachidi
  • Sale
@Pixabay

Scaldate leggermente il latte con l’anice stellato e lo sciroppo d’acero, e lasciate in infusione fino a quando si sarà completamente raffreddato, quindi togliete l’anice e mettetelo da parte.

Schiacciate la banana a purea insieme ad una presa di sale e a un goccio di latte, aggiungete la farina a pioggia, quindi incorporate il latte rimasto poco per volta, evitando che si formino grumi; coprite la pastella e lasciatela riposare per 1 ora.

Grattugiate lo zenzero e in una ciotola unite lo zucchero, aggiungete il succo del limone filtrato e mescolate fino a sciogliere lo zucchero.

Versate il composto sulla frutta che avete scelto, tagliata a piccoli pezzetti o a fettine sottili, e lasciatele marinare.

Scaldate bene una padella unta, versate un mestolo di pastella stendendola su tutta la superficie e cuocete qualche minuto le crespelle sul primo lato, una volta girata cuocetela solo per 1 minuto.

Tostate i pinoli in una padella calda, mescolandoli continuamente per evitare che si brucino.

Farcite le crespelle con la frutta scolata, piegatele su se stesse e disponetele nei piatti irrorandole con un po’ di succo della marinata, cospargete i pinoli tostati e decorate con le bacche di anice.

Biscotti al cioccolato con lievito madre

BISCOTTI AL CIOCCOLATO CON LIEVITO MADRE, per rendere i nostri biscotti ancora più buoni e più sani, senza l’uso di lieviti chimici! 😉

biscotti al cioccolato
  • 150 gr di farina 0
  • 50 gr di lievito madre
  • 30 gr di cacao amaro in polvere
  • 60 gr di zucchero di canna
  • 50 ml di latte di riso
  • 50 gr di olio di semi
  • 1 bustina di vanillina

Unite in una ciotola lo zucchero, la farina, la vanillina ed il cacao, quindi aggiungete l’olio e il lievito madre sciolto nel latte di riso.

Lavorate bene gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Distribuite il composto su una placca rivestita con della carta forno con un cucchiaio, quindi infornate i biscotti a 180° per 20 minuti circa.

Buonissimi!

Un sito da seguire!

www.senzalatte.org
http://www.senzalatte.org

Un sito nel quale trovare informazioni, ricette, curiosità, eventi, libri, film, e tanto altro che può aiutare chi soffre di una allergia o intolleranza al lattosio e alle proteine del latte, ai celiaci, ai vegani e alle persone che semplicemente amano il proprio corpo e vogliono mantenersi in salute mangiando sano!

Vi aspetto!

La rapa, poco conosciuta, ma buona e ricca di proprietà nutrizionali!

@Alesia Kozik

La rapa è costituita da una radice tonda, ovale o conica, con la buccia bianca, succosa, croccante dal sapore dolciastro e leggermente piccante.

Si trovano fresche in inverno quando non sono ancora del tutto mature, e devono avere la buccia liscia e lucida, e non devono avere spacchi o macchie.

Si consumano sbucciate, eliminando le foglie, cotte (sbollentate, bollite, al vapore, brasate, saltate in padella, glassate o arrostite) oppure crude in insalata.

Sono ottime anche in purè, zuppe, minestre o risotti.

RAPA AL LATTE:

  • 6 rape
  • 1/2 bicchiere di latte di avena
  • 1 noce di burro vegetale
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe

Tagliate le rape a fettine non troppo sottili, fatele rosolare in padella con un filo di olio per qualche minuto; quando cominceranno a caramellarsi aggiungete il latte di avena, una presa di sale e di pepe e continuate a cuocere a fiamma bassa fino a quando si saranno ammorbidite, infine, poco prima di servirle aggiungete il burro per renderle lucide.

Finocchi alla giuria…fantastici

@Pixabay

Il finocchio è un ortaggio fresco, di cui si consuma la base della pianta, detta “grumolo”, costituito da foglie bianche carnose; le sue foglie sono molto aromatiche e si possono usare per insaporire i piatti o usare i semi per guarnire pane e biscotti o per insaporire preparazioni complesse.

Si consuma tagliando semplicemente via la parte verde e il torsolo centrale, lavando delicatamente via la terra presente tra le foglie e mangiati sia crudi che cotti, saltati in padella, gratinati, brasati, impanati e fritti.

FINOCCHI ALLA GIUDIA:

  • 8 finocchi
  • 1 spicchio di aglio
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe

Tagliate i finocchi a spicchi; soffriggete in olio lo spicchio di aglio e quando inizierà a scurirsi eliminatelo, quindi aggiungete i finocchi facendoli insaporire per 15 minuti.

Salate i finocchi, aggiungete un po’ di acqua tiepida, chiudete con un coperchio e cuocete a fiamma moderata fino a quando l’acqua si sarà asciugata.

Sei allergico o intollerante al lattosio? No problem!

«Sei allergico al lattosio?!

Oh, poveretto, non puoi mangiare nemmeno un dolce…».

E invece no, anche gli allergici e gli intolleranti potranno finalmente concedersi deliziosi peccati di gola… anzi, se ne potranno concedere addirittura novantanove!

In questo libro troverete infatti altrettante ricette dolci e golose − persino sane e un po’ dietetiche −, prive di latte, lattosio e derivati, in parte (quaranta di esse) adatte anche ai vegani perché senza ingredienti di origine animale.
Novantanove ricette buone, leggere e semplici da realizzare, che non hanno nulla da invidiare alla tradizione della pasticceria italiana e internazionale.

i miei libri

Nessuno, fra i vostri commensali, si accorgerà che non contengono latte e burro.

Rimarrà un vostro piccolo segreto!
Cosa state aspettando allora?

Mettetevi ai fornelli e sfatate il mito dei dolci poco golosi e privi di sapore per intolleranti.

Coccolatevi con bavaresi alla gelatina di fragole, bignè alla crema, bomboloni al cioccolato, budini, cannoli e molto altro!

“99 dolci senza latte” Ed. Età dell’Aquario

Antibiotici naturali…la Natura ce li dona!

Se iniziano i primi freddi potreste trovarvi nella condizione di non sentirvi in gran forma, ma non rivolgetevi subito agli antibiotici chimici, provate prima a rivolgervi alla Natura!
I migliori antibiotici naturali sono:

Il limone: le alte quantità di potassio e di vitamina C lo fanno essere un ottimo antibiotico, che ad esempio è di grande aiuto nel combattere il mal di gola.

La menta: al une ricerche hanno dimostrato che l’olio di menta è in grado di combattere 22 tipi di batteri.
Può essere consumata sotto forma di infuso, di olio o aggiunta in cucina alle nostre preparazioni.
Ideale per le infezioni orali.

L’aglio: possiede più di 60 proprietà curative per il nostro organismo, oltre ad avere una grande quantità di antiossidanti.
Elimina i batteri dal sangue mantenendo il nostro sistema immunitario in salute.

Il mirtillo: è l’ideale per trattare i problemi urinari.

La cipolla: grazie alle sue grandi quantitá di zolfo e flavonoidi è ottimo per i problemi respiratori come l’influenza, la bronchite e la faringite.

Lo zenzero: è molto potente per combattere gastriti o ulcere gastriche.