Letture…in cucina…di cucina

MARYLINE DESBIOLLES

QUALCOSA CHE NON HO MAI MAI CUCINATO PRIMA
Sellerio editore, Palermo, 2013

Un bel libro sospeso tra autobiografia e gastronomia che si intrecciano ed avviluppano.

Così che l’evocazione dei gusti e dei sapori dell’infanzia sono legati alle persone con cui abbiamo condiviso i nostri pasti.

Così facendo il momento della preparazione prima, e del mangiare poi, il filo conduttore del nascere della storia personale in un amalgama solido ed armonico; gli aromi ed i profumi che durante la preparazione delle seppie, nascono e si mescolano, presente e passato.

Ed é vera passione, quella che nasce, che assume connotati erotici. Passione erotica che nasce in cucina e che poco per volta si trasforma in desiderio di appagamento.

Pancarrè fatto in casa, perfetto per i toast!

Perfetto per fare colazione, ma anche per preparare sfiziose tartine, il pancarrè fatto in casa è strepitoso!

  • 250 gr farina 0
  • 250 gr farina manitoba
  • 200 gr di acqua
  • 50 gr di latte di mandorle
  • 1/2 cubetto di lievito
  • 50 gr di olio vegetale
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di sale

In un pentolino scaldate l’acqua insieme al latte di mandorle e allo zucchero di canna. Fate sciogliere il lievito nel composto, setacciate le farine e unitele, quindi aggiungete sale e olio e impastate.

Trasferite il composto in una ciotola e fatelo lievitare per almeno 1 ora nel forno spento con la luce accesa.

Stendete l’impasto, avvolgetelo su se stesso e mettetelo in uno stampo da plum cake foderato con carta da forno e lasciatelo lievitare di nuovo 1 ora.

Accendete il forno a 200°C e infornate per 40/45 minuti.

La Natura è sempre al nostro fianco!

Se iniziano i primi freddi potreste trovarvi nella condizione di non sentirvi in gran forma, ma non rivolgetevi subito agli antibiotici chimici, provate prima a rivolgervi alla Natura!

I migliori antibiotici naturali sono:

Il limone: le alte quantità di potassio e di vitamina C lo fanno essere un ottimo antibiotico, che ad esempio è di grande aiuto nel combattere il mal di gola.

La menta: al une ricerche hanno dimostrato che l’olio di menta è in grado di combattere 22 tipi di batteri.
Può essere consumata sotto forma di infuso, di olio o aggiunta in cucina alle nostre preparazioni.
Ideale per le infezioni orali.

Il miele: è un vero portento per combattere i problemi della pelle, come i tagli, le ferite o le infezioni.
Grazie ai suoi enzimi aiuta ad eliminare i batteri.

L’aglio: possiede più di 60 proprietà curative per il nostro organismo, oltre ad avere una grande quantità di antiossidanti.
Elimina i batteri dal sangue mantenendo il nostro sistema immunitario in salute.

Il mirtillo: è l’ideale per trattare i problemi urinari.

La cipolla: grazie alle sue grandi quantitá di zolfo e flavonoidi è ottimo per i problemi respiratori come l’influenza, la bronchite e la faringite.

Lo zenzero: è molto potente per combattere gastriti o ulcere gastriche.

…da farcire a vostro piacere…bagles!!!

I Bagels arrivano dalla tradizione irlandese, che una volta immigrati negli Stati Uniti hanno inserito e reso una scelta irrinunciabile, sia farcito che da solo!

Prepariamoli insieme e poi fatemi sapere come li avete farciti! 😉

bagles
bagles

Ingredienti per realizzare l’impasto di 12 Bagels:

Ingredienti secchi:

  • 750gr di farina manitoba
  • 1 bustina di lievito istantaneo per pizze e torte salate
  • 1 cucchiaio di sale

Ingredienti liquidi:

  • 395 ml di acqua tiepida
  • 2 cucchiai di zucchero di canna liquido oppure sciroppo di malto oppure melassa
  • 2 cucchiai di olio d’oliva

Ingredienti per bollire 12 panini Bagels:

  • 3 litri d’acqua
  • 1 cucchiaio di fecola di patate
  • 1 cucchiai di zucchero di canna liquido o sciroppo di malto o melassa
  • 2 cucchiai di sale

Mescolate gli ingredienti secchi in una ciotola grande, sbattete gli ingredienti umidi in una ciotola più piccola, quindi versate il contenuto della ciotola più piccola in quella più grande, impastate energicamente fino ad ottenere un composto omogeneo ed elastico.

Dividete l’impasto in 12 palline di dimensioni uguali, stendete le palline formando dei cilindri di circa 20 cm, unite le due estremità chiudendo il cilindro ad anello per formare una ciambella.

Mettete le ciambelle su una teglia ricoperta di carta da forno e spolveratele con della farina, quindi ricoprite la teglia di pellicola trasparente e lasciate riposare per circa 1 ora.

Diluite la fecola di patate in 250ml d’acqua fredda e in seguito versatela in una pentola grande, insieme a tutti gli altri ingredienti necessari per la bollitura dei Bagels, portate ad ebollizione e abbassate il fuoco; immergete 3-4 ciambelle alla volta e giratele dopo un minuto, quindi aspettate circa altri 30 secondi e scolatele aiutandovi con una schiumaiola, lasciatele su una teglia ricoperta di carta da forno.

Se volete potete cospargere i vostri bagel di semi di papavero, di sesamo o cumino.

Infornate le ciambelle a 210°C per circa 20-25 minuti, fino a farle dorare.

be smart, follow this!

Un sito nel quale trovare informazioni, ricette, curiosità, eventi, libri, film, e tanto altro che può aiutare chi soffre di una allergia o intolleranza al lattosio e alle proteine del latte, ai celiaci, ai vegani e alle persone che semplicemente amano il proprio corpo e vogliono mantenersi in salute mangiando sano!

http://www.senzalatte.org

Vi aspetto!

Un libro, 99 dolcezze!

Un libro dedicato completamente ai dolci e naturalmente senza latte?! Eccolo!!!

99 dolci senza latte

99 dolci senza latte, Edizioni L’Età dell’Acquario 2015.
«Sei allergico al lattosio?! Oh, poveretto, non puoi mangiare nemmeno un dolce…». E invece no, anche gli allergici e gli intolleranti potranno finalmente concedersi deliziosi peccati di gola… anzi, se ne potranno concedere addirittura novantanove! In questo libro troverete infatti altrettante ricette dolci e golose − persino sane e un po’ dietetiche −, prive di latte, lattosio e derivati, in parte (quaranta di esse) adatte anche ai vegani perché senza ingredienti di origine animale.
Novantanove ricette buone, leggere e semplici da realizzare, che non hanno nulla da invidiare alla tradizione della pasticceria italiana e internazionale. Nessuno, fra i vostri commensali, si accorgerà che non contengono latte e burro. Rimarrà un vostro piccolo segreto!
Cosa state aspettando allora? Mettetevi ai fornelli e sfatate il mito dei dolci poco golosi e privi di sapore per intolleranti. Coccolatevi con bavaresi alla gelatina di fragole, bignè alla crema, bombolini al cioccolato, budini, cannoli e molto altro!

Ricottina vegetale buona da non credere!

Ricotta 100% vegetale fatta in casa, dovrete solo aspettare 24 ore prima di poterla gustare con un filo di olio e una presa di sale, o come ripieno di qualche primo gustoso! 😉

Per ottenere circa 300 g di ricotta vegetale serviranno:
1 l di latte di soia
Sale
6/7 cucchiai di acqua
2/3 cucchiai di aceto di mele

Vesate il latte di soia in una pentola, e l’aceto e l’acqua in un piccolo pentolino, metteteli sul fuoco entrambi e porateli a bollore.
Quando acqua e aceto bolliranno abbassate la fiamma e lasciate sobbollire fino a quando bollirá anche il latte.
Quando il latte inzierá a bollie spegnete il fuoco e aggiungete l’acqua con l’aceto, mescolate velocemente e vedrete che la ricotta si caglierá in un attimo, formando i classici fiocchi.
Regolate di sale e chiudete con un coperchio lasciandola riposare per almeno 1 ora, quindi mettete la ricotta in forma in un colino fine e lasciatela colare a temperatura ambiente per almeno 24 ore (più aumentate il tempo, 2/3 giorni, più la ricotta si farà compatta e aromatica).

Una vera passione per le vellutate!

Zucche, zucchini di vario tipo si prestano perfettamente per la realizzazione di minestre, minestroni, passati e vellutate.

zuppa piselli
vellutata

Questa vellutata di zucchine è anche molto profumata, oltre che delicatissima.

1 kg di zucchine

150 g di yogurt di soia al naturale

2 patate

2 cipollotti

15 foglie di basilico

5 foglie di menta

Olio extra ergine d’oliva

Sale

Pepe in grani

Tagliate le zucchine a rondelle, pelate le patate e tagliatele a dadini piccoli, tagliate i cipollotti a rondelle sottili.

Mettete i cipolllotti a stufare in un tegame dai bordi alti con un filo di olio.

Quindi unite le zucchine e le patate e mescolando continuamente fate insaporire il tutto per qualche minuto, aggiungete qualche foglia di basilico e di menta e una manciata di pepe.

Coprite le verdure per 3/4 con acqua  fredda, salate e coprite con un coperchio.

Una volta che avrà raggiunto il bollore abbassate la fiamma e lasciate sobbollire per 20 minuti (fino a quando le patate saranno cotte).

Unite le altre foglie di basilico e di menta, frullate il tutto fino ad ottenere una consistenza vellutata e cremosa.

Distribuite la vellutata nei piatti e versate qualche cucchiaiata di yogurt al centro di ogni piatto, quindi servite.

Un paio di idee per fare uno spuntino!

carretto turco Istanbul

Per le strade di Istanbul potete trovare tantissimi carretti pronti a servirvi per poche lire turche una pannocchia calda lessa
o arrosto (mi raccomando non fatevela servire con il burro ma solo con il sale!), oppure castagne arrosto…perfette per una merenda!…una ottima idea, non trovate?!

Frollini ripieni

Perfetti per fare merenda! Provateli, sono dolci e profumati grazie alle mele e alla cannella.

frollini ripieni di mele
  • 100 gr di burro vegetale
  • 100 gr di zucchero
  • 1 banana
  • 220 gr di farina
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 bustina di vanillina
  • 2 mele
  • 1 cucchiaio di malto
  • 1/2 cucchiaino di cannella

Unite in una ciotola farina, zucchero, lievito e vanillina, fate un buco al centro e metteteci la banana schiacciata ed il burro vegetale, quindi lavorate la frolla fino ad ottenere un panetto morbido; avvolgete il panetto nella pellicola trasparente e riponete in frigorifero per 30 minuti.
Sbucciate le mele e tagliatele a cubetti piccoli, mettetele in un pentolino insieme al malto e alla cannella e cuocete fino a quando saranno morbide.

Stendete con un mattarello la pasta frolla con uno spessore di circa 2 mm, dividetela in quadrati e mettete un po’ di mele al centro di ognuno, quindi chiudeteli realizzando dei triangoli e chiudendo i bordi con l’aiuto di una forchetta; disponeteli su una placca rivestita con carta da forno e infornate a 180°C per circa 15 minuti.

Fateli intiepidire e spolverateli con zucchero a velo.