Un piatto estivo perfetto: peperoni ripieni.

peperoni ripieni riso e tofu

I peperoni sono buonissimi anche crudi…ma ripieni con tofu affumicato e riso si trasformano in un piatto completo e gustoso!

  • 4 peperoni
  • 150 g di tofu affumicato
  • 50 g di pinoli
  • 4 cucchiai di capperi sotto sale
  • 4 cucchiai di pangrattato
  • 1 mazzetto di basilico tritato
  • 150 g di olive nere snocciolate
  • 200 g di riso bollito
  • 1 patata lessa
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Schiacciate bene la patata lessa (fredda) in una terrina e conditela con un pizzico di sale e un filo di olio.

Unite i capperi dissalati, il basilico tritato fenemente, le olive tagliate a rondelle, i pinoli e il tofu affumicato sbriciolato impastando bene, infine aggiungete il riso bollito.

Tagliate la calotta dei peperoni e mettetela da parte, quindi riempite i peperoni con il ripieno precedentemente preparato e spolverizzate la superficie con il pangrattato, ricoprire con la calotta e disponeteli in una teglia rivestita con carta da forno e infornate a 190°C per 40 minuti.

Estraete dal forno e lasciateli intiepidire prima di servirli.

Tagliatelle al ragù vegan.

Ingredienti sani e gustosi per un ragù squisito, perfetto per condire una pastasciutta…ma 100% vegetale!

ragù vegan vegetale
  • 1 cipolla rossa
  • 2 gambi di sedano
  • 2 carote
  • 150 ml di vino rosso
  • 400 g di pomodori pelati (o polpa di pomodoro)
  • 200 g di passata di pomodoro
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 4 foglie di salvia
  • 1 rametto di rosmarino
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe nero

Preparate un battuto con cipolla, carota, sedano e le erbe aromatiche.

In un tegame versate un filo di olio e unite le verdure facendole rosolare a fuoco basso per almeno 15 minuti, mescolando in modo tale che non si attacchino sul fondo.
Quando le verdure avranno preso un bel colore dorato aggiungete il vino rosso e fatelo sfumare a fuoco basso, quindi aggiungete la polpa, la passata di pomodoro, una presa di sale e una spolverata di pepe macinato.
Mescolate con cura e cuocete a fuoco basso per circa 40 minuti (fino a quando il ragù si presenterà rappreso).

Cuocete le tagliatelle e conditele con abbodante ragù!…quello che avanzerà sarà perfetto per fare la scarpetta!

Un pane versatile!

@T. Samuel

Il roti è un tipo di pane tipico dell’Asia Meridionale fatto di un tipo di farina integrale macinata a pietra (nota come farina atta), consumato in India, Pakistan, Bangladesh, Nepal e Sri Lanka.

È diffuso anche in alcune parti del Sudafrica e nel sud dei Caraibi, in particolare a Trinidad e Tobago (Tobago è proprio l’isola dove io l’ho scoperto!), Guyana e Suriname.

Il roti e la sua variante più piccola (il più noto chapati), sono una parte molto importante della cucina di questi luoghi, che accompagna praticamente tutti i piatti, o viene servito farcito, con ingredienti molto speziati!

I metodi di preparazione del roti sono principalmente tre:

  • uno è farlo cuocere su un tava (una piastra piana, convessa o concava), fattibile sia senza l’uso di grassi, sia con un po’ di ghi o di olio;
  • il secondo metodo è friggere l’impasto in un karahi (un particolare tipo di tegame);
  • il terzo è cuocerlo in un tandoor (ovvero nel forno).

Nella maggior parte dei casi non è fermentato; tuttavia, talvolta è necessario farlo lievitare prima della cottura, ad esempio se si desidera cuocerlo in forno.

Mangiatelo con quello che più vi piace, io lo adoro con verdure miste al sugo un pochino piccantine!

Mozzarella vegetale incredibilmente buona e facile da preparare!

D’estate si ha voglia di piatti freschi, e il panino caprese è sicuramente un must di ogni estate!

Ma come fare senza la tradizionale mozzarella? Facilissimo, prepariamo insieme la mozzarella di riso: a dir poco buonissima e semplicissima da preparare!

@P. Sakana
  • 2 cucchiai di farina di riso
  • 40 g di latte di riso
  • 1 cucchiaio di burro vegetale
  • 1 cucchiaio di panna vegetale
  • 3 cucchiai di yogurt di soia
  • 2 cucchiaini di lievito secco alimentare in fiocchi
  • sale
  • olio extravergine d’oliva
  • pomodori
  • insalata
  • foglie di basilico

Mettete in un pentolino la farina di riso e il latte di riso e iniziate a mescolare fino ad ottenere un composto liscio, quindi aggiungete il burro vegetale, la panna vegetale, lo yogurt di soia e il lievito secco alimentare, mescolando continuamente.

La mozzarella sarà pronta quando comincerà a staccarsi dalle pareti del pentolino, quindi versatela in un contenitore unto e lasciatela risposare in frigorifero per almeno 6 ore.

Tagliate la mozzarella di riso a fette, tagliate a fette anche il pomodoro e farcite il panino con un pizzico di sale ed olio extravergine d’oliva e qualche foglia di basilico.

Più spezie = meno sale!

spezie

Quando entrate nel Mercato delle Spezie ad Istanbul un forte profumo vi inebrierà!

Vi troverete circondati da banchi con esposte montagne di spezie colorate e profumatissime!

Voi le usate in cucina?

In Turchia vengono usate quotidianamente nei loro piatti, e anche io le uso moltissimo, perché oltre a donare sapori speciali ai miei piatti li rendono ancora più saporiti e gustosi…un trucchetto per usare meno sale in cucina!

Più spezie = meno sale!

Un sito con tante ricette…e non solo!

Un sito nel quale trovare informazioni, ricette, curiosità, eventi, libri, film, e tanto altro che può aiutare chi soffre di una allergia o intolleranza al lattosio e alle proteine del latte, ai celiaci, ai vegani e alle persone che semplicemente amano il proprio corpo e vogliono mantenersi in salute mangiando sano!

Vi aspetto!

Insieme in cucina, nessuno escluso!

i miei libri

Se cercate tra gli scaffali di tutte le librerie (tradizionali o online) nella sezione cucina, alimentazione, allergie/intolleranze, spesso anche sotto diete potrete trovare i miei libri:

Ed. L’Età dell’Acquario

…poi fatemi sapere qui, sulla mia pagina Facebook: senza latte-manuale di cucina alternativa o su Twitter: @senzalatteOrg cosa ne pensate e soprattutto se avete provato a preparare alcune delle mie ricette!…ci tengo, vi spetto!

Hamburger vegan strepitosi!

Gli hamburger vegan speziati sono perfetti come secondo, da servire con verdure cotte o una bella insalata.

250 g di lenticchie piccole

@G. Designs

2 foglie di alloro
1 cipolla bianca
1 carota
1 costa di sedano
Salsa di soia
Farina di mais
Olio extravergine di oliva
½ cucchiaino di cumino
½ cucchiaino di curry dolce
½ cucchiaino di cannella
Succo di ½ limone
Scorza di ½ limone
3 0 4 cucchiai di pane grattugiato

Lessate le lenticchie con l’alloro, la cipolla, la carota e il sedano per 30 minuti, quindi scolate il tutto e condite con una spruzzata di salsa di soia e le spezie.

Lasciate raffreddare, quindi aggiungete il pane grattugiato fino ad ottenere un composto malleabile, e un pochino di farina di mais se il composto risultasse troppo morbido.

Formate degli hamburger e passateli nella farina di mais.

Cuoceteli in padella fino a quando saranno dorati su entrambe i lati, e serviteli al piatto o in un bel panino!

Dai Caraibi i Doubles…li divorerete!

Ho vissuto ai Caraibi per più di 3 mesi, ed ho apprezzato molto la cucina di Tobago…un esempio?

Una tipica colazione a Tobago è il Doubles, che consiste in cibo da strada composto da 2 “bare” (simili a frittelle salate) condite con una salsa di ceci, “channa (dahl di ceci)”…in origine veniva servita la stessa salsa con una sola frittella, ma essendo complicato mangiarla è stato suggerito di duplicare le frittelle…da qui l’origine del suo nome “Doppio” – “Doubles”!

Potete viaggiare ai Caraibi anche voi, assaporando questa delizia…in “doppio” è ancora più buona! 😉

Per 18 Doubles:

Bara (frittella) 
450 gr farina
1 cucchiaino di zafferano o di curcuma
1 cucchiaio di lievito per dolci
1 cucchiaino di lievito di birra essiccato in granuli
1/4 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di sale
2 tazze di acqua
1 cucchiaio di olio

olio per friggere

Unite e mescolate la farina, lo zafferano (o la curcuma), i due lieviti, il sale e lo zucchero in una ciotola, aggiungete l’acqua e impastate fino ad ottenere un impasto compatto e liscio.

Formate una palla, lasciatela nella ciotola e versate il cucchiaio di olio su tutta la superficie, quindi coprite la ciotola con un tovagliolo e fate riposare fino a quando avrà raddoppiato il suo volume (circa 1 ora); formate delle palline di 5 cm di diametro.

Scaldate l’olio su fiamma medio-alta, prendete una pallina e allungatela con le mani fino a renderla abbastanza sottile, quindi friggetele per pochi secondi ogni lato.

come mangiare il doubles

Mettete le bare in un contenitore su foglie di carta assorbente che permetta di conservarle calde, ma anche di rilasciare del vapore, il che le rende soffici, anche se appena fritte erano croccanti (potete anche usare uno scolapasta coperto con un coperchio).

Channa (dahl di ceci)

3 confezioni di ceci in scatola
2 cucchiai di olio
1 cucchiaino di curry dolce
1 cucchiaino di zafferano o curcuma in polvere
1 cucchiaino di cumino tostato
1 cucchiaino di masala in polvere
2 spicchi di aglio tritati finemente
1/2 cipolla finemente tritata
5 foglie di coriandolo fresco
sale, pepe e peperoncino a piacere

Riscaldate l’olio in una padella dai bordi alti su fiamma media.

Mescolate le spezie con 1/4 di tazza di acqua e versatele nella padella, cuocete per qualche secondo, poi aggiungete l’aglio e la cipolla e cuoceteli fino a quando saranno dorati e l’acqua sarà completamente evaporata; aggiungete i ceci coprendoli a filo con acqua, e lasciandoli cuocere per 20 minuti.

Poco prima di terminare la cottura schiacciate a purè la metà dei ceci, quindi completate con il coriandolo fresco tritato, sale, pepe e peperoncino a piacere.

Servite disponendo 2 bare su un foglio di carta oleosa e versate una cucchiaiata di channa, mangiatelo con le mani, piegandolo a metà e gustando tutto il suo sapore!

Panzanella perfetta per l’estate.

Piatto considerato di tradizione culinaria “povera”, ma buonissimo e delicato…che piace a tutti, soprattutto ai più piccoli!

panzanella
  • 5 pomodori
  • 2 cipolle
  • basilico
  • 1 kg di pane raffermo
  • aceto di vino
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Mettete in ammollo il pane per 20 minuti, quindi strizzatelo molto bene e sbriciolatelo in una ciotola strusciandolo con le mani.

Sbucciate i pomodori e tagliateli a tocchetti, tritate le cipolle e qualche foglia di basilico.

Unite tutti gli ingredienti al pane, condite con olio, sale, una piccola spruzzata di aceto e mescolate bene.

Prima di servire tenete la panzanella in frigorifero per almeno 1 ora.