Latte di riso al cioccolato

Fatto in casa vi garantisco che il latte di riso al cioccolato, oltre ad essere più buono di quello comprato al supermercato, è anche molto più economico…cosa che al giorno d’oggi non è male!😉

  • 80 g di riso
  • sale
  • zucchero di canna
  • cacao in polvere

Fate bollire 80 g di riso in 1 litro e mezzo di acqua e fatelo cuocere 10 minuti in più rispetto al tempo di cottura (si deve spappolare), quindi frullatelo con un frullatore ad immersione.

url-7

riso frullato

Aggiungete una presa di sale, qualche cucchiaio di zucchero di canna (a piacere) e una abbondante spolverata di cacao in polvere.

Fatelo raffreddare e se necessario frullatelo ancora, quindi filtratelo con un colino a maglie fini e imbottigliatelo!

121654599

latte di riso al cioccolato

Focaccine

Avete in programma un pranzo al mare o un pic nic?

02-123745

pranzo in spiaggia!

Ecco una ricetta che vi sarà utile per prepararlo. Delle gustose focaccine!

  • 300 g di pasta per pizza
  • 500 g di cipolle rosse
  • 50 g di olive nere denocciolate
  • 6 pomodori secchi
  • timo
  • 1 spicchio di aglio
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe

Affettate finemente le cipolle e mettete a bagno in acqua tiepida i pomodori secchi.

Tritate l’aglio e fatelo rosolare in padella con un filo di olio, quindi aggiungete le cipolle scolate e lasciatele appassire per 10/15 minuti regolando di sale e pepe.

Stendete la pasta per la pizza e ricavate dei dischi di circa 8 cm, disponeteli su una placca rivestita con carta da forno lasciando un pochino di sazio tra un disco e l’altro per la lievitazione durante la cottura.

Scolate i pomodori secchi e tagliateli a fettine sottili, quindi distribuite le cipolle sui dischi di pasta, disponete anche qualche fettina di pomodoro secco, olive nere, timo e un filo d’olio, e infornate a 250° per 10/15 minuti.

princ_117759

pic nic

Romanzo di cucina: “Il pranzo di Babette”

Un romanzo di cucina da leggere?

“Il pranzo di Babette”

scritto da Karen Blixen con lo pseudonimo di Isak Dinesen

63_il-pranzo-di-babette

Un best seller scritto da una delle autrici più importanti del secolo scorso, pubblicato nel 1950 col titolo “Babette’s Feast”.

Da questo racconto è stato tratto il film omonimo che ha vinto numerosi premi.

Il cibo è visto come un elemento di sconvolgimento, di disordine, che dona piacere e gioia; questo sarà l’effetto della cuoca Babette in una piccola e chiusa comunità luterana in un piccolo villaggio della Norvegia.

GAMBERO ROSSO TORINO: 1 settembre 2016 IN CUCINA SENZA LATTE. Dolci senza latte e derivati.

GAMBERO ROSSO TORINO:

gambero-rosso-academy

senza lattosio-lactose free

senza lattosio-lactose free

1 settembre 2016

IN CUCINA SENZA LATTE!

Corso di pasticceria:

“In cucina senza latte”

TORINO 1 settembre 2016 ore 19.00 – 22.00

rose dolci2

senza lattosio-lactose free

senza lattosio-lactose free

Vi aspetto numerosi per preparare e gustare insieme tante dolcezze:

IN CUCINA SENZA LATTE.

Gustarsi dolci golosi anche con una allergia/intolleranza al lattosio? Si può!

Scopritelo in questo corso!

Dopo una prima parte introduttiva, teorica, nel quale la docente Marica Moda illustrerà la differenza tra allergia/intolleranza, la contaminazione dei piatti, l’analisi di questo problema alimentare e come conviverci serenamente, si passerà alla parte pratica dove realizzerete dolcissime ricette insieme!

Non mancate!

DOCENTE

marica moda

Marica Moda

Marica Moda è una giovane scrittrice che è salita alla ribalta con il suo “Il grande libro delle ricette senza lattosio e proteine del latte” Ed. L’Età dell’Acquario, entrato tra i libri più beli del 2104, tra nomi di grandi Chef come Ramsay, Cracco e Cannavacciuolo. Partendo dalla sua ormai ventennale esperienza personale, ha confezionato un libro per tutte le persone intolleranti/allergiche, ma non soltanto! La sua volontà è quella di colmare la poca informazione e la scarsità di ricette che possono aiutare persone allergiche/intolleranti o persone che semplicemente desiderano mangiare in modo sano, senza rinunciare al gusto!

Potrete seguire Marica, ed essere informati sulle sue prossime pubblicazioni, sui suoi corsi “In cucina senza latte” sul suo blog www.senzalatte.org nella sezione “Eventi & corsi” dove potrete anche trovare ricette quotidiane nuove e sfiziose, articoli e curiosità sulla cucina senza latte, ma anche senza glutine e vegana, la salute e il benessere, oppure potrete seguirla su:

Facebook: senzalatte o su Twitter@senzalatteOrg

Per info sul corso: Gambero Rosso Torino-In cucina senza latte.

Una bellissima idea regalo!

Pomodori ripieni estivi

I pomodori ripieni sono un classico dell’estate!

122699722

Pomodori

Il segreto per cucinare dei pomodori col riso saporiti è quello di lasciare macerare il riso nella polpa di pomodoro, più tempo vi rimane e più il risultato finale sarà migliore!

Fate però attenzione a scolare bene la polpa di pomodoro del proprio succo, altrimenti verranno troppo acquosi.

  • 8 pomodori
  • 8 cucchiai di riso
  • olio extravergine d’oliva
  • foglie di basilico
  • origano
  • prezzemolo
  • sale
  • pepe

Lavate i pomodori e tagliate la parte superiore del pomodoro conservando quello che poi diventerà il “cappello” del pomodoro ripieno.

Svuotate i pomodori e passate la polpa col passaverdure, quindi conditela con una presa di sale, una spolverata di pepe, un filo d’olio, basilico tritato, origano e prezzemolo.

pomodori_col_riso2-620x412

Unite il riso alla polpa e lasciatelo macerare per almeno 2 ore, quindi riempite i pomodori col riso e chiudete con la calotta superiore del pomodoro precedentemente tagliata e messa da parte.

Disponete i pomodori dentro una teglia rivestita con carta da forno e infornate per circa 1 ora a 200 °C.

 

pomodori-ripieni-con-il-riso-1

Pomodori ripieni

Sfornate i pomodori ripieni e mangiateli caldi o freddi.

 

 

FOOD MOVIE: “Soul Kitchen”

“Soul Kitchen”

film di Fatih Akin del 2009

47509

“Soul Kitchen”

Una commedia che mescola buoni sentimenti, alta cucina e musica di prima scelta.

Una storia che parla di famiglia, amici, di amore e fiducia, di lealtà e lotta per proteggere un luogo chiamato casa, in un mondo sempre più imprevedibile, tra piatti e padelle.

Confettura di verdure: pomodori!

Mai provata la confettura di verdure?

190959-400-629-1-100-vasetti-chiusura-ermetica-conserve.jpg

confetture di verdure

Forse non sapete che anche le verdure possono essere utilizzate per preparare confetture che non hanno nulla da invidiare a quelle tradizionali di frutta!

Possono essere usate come salse di accompagnamento dei piatti, o possono essere spalmate su fette di pane o usate per preparare dolci…a voi la scelta negli accostamenti per ottenere sapori inusuali assolutamente da provare.

Queste sono quelle di pomodori, che potete scegliere rossi o verdi!

Marmellata di pomodori rossi e zenzero:

  • 800 g di pomodori rossi
  • 500 g di zucchero
  • 10 fettine di zenzero fresco

Lavate bene i pomodori, tagliateli a metà e metteteli in pentola con le fette di zenzero fresco e lo zucchero facendoli cuocere per 50 minuti, quindi lasciate riposare per 5 minuti, frullate e mettete nei vasetti di vetro.

Marmellata di pomodori verdi:

  • 800 g di pomodori verdi
  • 450 g di zucchero
  • 2 limoni

Lavate bene i pomodori e tritateli, quindi metteteli in una pentola.

Frullate 100 g di zucchero con la buccia dei limoni (solo la parte gialla) e unite il composto ai pomodori, unendo anche lo zucchero rimasto e il succo dei limoni, quindi cuocete per 30 minuti; una volta cotti lasciate riposare per 5 minuti e mettete nei vasetti di vetro.